Federico Chiesa (Fotocronache Germogli)
Federico Chiesa (Fotocronache Germogli)
Il Milan si rassegni. Se vuole Chiesa (e anche Milenkovic) deve mettere sul tavolo soldi cash. E non pochi. Eventuali contropartite tecniche sono (e saranno) rispedite al mittente, a meno che non siano di gradimento. E per essere accettati i milioni dovranno essere numerosi. Quanti? I viola non hanno interesse a fare il prezzo e neppure sconti, ben sapendo che con i rossoneri...

Il Milan si rassegni. Se vuole Chiesa (e anche Milenkovic) deve mettere sul tavolo soldi cash. E non pochi. Eventuali contropartite tecniche sono (e saranno) rispedite al mittente, a meno che non siano di gradimento. E per essere accettati i milioni dovranno essere numerosi. Quanti? I viola non hanno interesse a fare il prezzo e neppure sconti, ben sapendo che con i rossoneri sarà necessario confrontarsi a lungo e che, indirettamente, anche Rebic rientrerà nel calderone delle trattative. Una partita a tre, visto che tra le due società ci sarà come interlocutore Fali Ramadani, agente del difensore serbo e dell’attaccante croato.

Capitolo Torreira. Il ’piccolo capo’ era stato accostato con forza alla Fiorentina, complice anche i buoni rapporti del centrocampista dell’Arsenal con Pradè, che aveva avuto ai tempi della Sampdoria. L’uruguaiano vuole giocare con continuità per andare in Nazionale, come ha detto a "Radio Sport 890", emittente dei suo Paese: "Ho un contratto con l’Arsenal – ha detto il centrocampista – e devo rispettarlo, ovviamente se dovessi partire lo farei per la miglior destinazione possibile. Dobbiamo essere calmi e aspettare. Non sto leggendo nulla, può darsi che abbiano chiamato il mio agente ma non me". La Fiorentina ha telefonato. L’Atletico Madrid pure. Un avversario pericoloso, anche se il ’capo’ vorrebbe tornare in Italia.

Intanto prosegue il corteggiamento a Jan Vertonghen, che sembrava destinato sulla strada della Roma dopo il ritorno in Premier di Smalling. Invece il cambio di proprietà ha rimescolato le carte e, al di là della possibile partenza di Pezzella per Roma, l’ex difensore centrale del Tottenham potrebbe arrivare a Firenze indipendentemente dal futuro dell’argentino, spinto anche dalla possibilità di giocare insieme a Ribery, sempre più garante del progetto firmato Rocco Commisso. Come del resto Mandzukic, che il numero 7 viola sta corteggiando da tempo.