Fiorentina in ritiro, vittoria nell'amichevole contro i tedeschi dell'Ostermunchen
Fiorentina in ritiro, vittoria nell'amichevole contro i tedeschi dell'Ostermunchen

Moena, 20 luglio 2021 - Vittoria per 7-1 della Fiorentina di Vincenzo Italiano contro i tedeschi dell'Ostermunchen (prima categoria) nella prima amichevole stagionale, al centro sportivo Cesare Benatti di Moena. Nel primo tempo il nuovo allenatore dei viola ha schierato Terracciano; Lirola, Milenkovic, Dalle Mura, Biraghi; Bonaventura, Krastev, Duncan; Callejon, Vlahovic, Sottil e i gol sono stati realizzati da Milenkovic, Bonaventura e Duncan.

Nella ripresa Italiano ha invece schierato Terracciano; Venuti, Ranieri, Igor, Terzic; Benassi, Bianco, Maleh; Munteanu, Kokorin, Saponara e le reti sono state realizzate da Ranieri, Saponara e doppietta di Benassi. A gol per i tedeschi Schiedermeier su calcio di rigore per fallo di mano di Ranieri. La Fiorentina resterà a Moena per il ritiro estivo fino al 31 luglio, per domani in programma due sedute di allenamento.

Il commento di Italiano 

"I giocatori si sono soprattutto applicati a cercare di fare quello che abbiamo provato in sette giorni, chiaro che in questo momento le gambe siano piene di lavoro e la testa e' piena di concetti, andare in campo e cercare di riproporli per me e' gia' un successo". Lo ha detto il tecnico Vincenzo Italiano dopo l'amichevole tra la Fiorentina e i tedeschi dell'Ostermunchen nel ritiro di Moena. "Penso che a sprazzi abbiamo fatto grandi cose e che abbiamo la possibilita' di fare molto meglio, ma era la prima amichevole stagionale, la prima apparizione contro un avversario che ha dato una mano a fare un test con poca opposizione visto che in questo momento quel che conta di piu' è non perdere calciatori. Da quando siamo arrivati qui lavoriamo tutti allo stesso modo, le 'catene' sanno quello che devono fare, i calciatori che ci sono hanno spesso giocato con questo sistema di gioco e quindi sanno quando attaccare, quando accelerare, quando fare le sovrapposizioni interne ed esterne. Ho chiesto ai calciatori di lavorare di insieme. Sono felice di aver visto segnare gol in modo costruito e preparato. Tutte le reti sono venute su azioni corali, non buttando mai la palla, e avendo pazienza. Bene anche nel secondo tempo, siamo arrivati spesso negli ultimi 16 metri e questo mi soddisfa tantissimo".