Rufina, provoca un incidente con feriti e poi mente: "Mi hanno rubato l'auto"

I carabinieri hanno denunciato un 49enne del posto

I carabinieri
I carabinieri

Rufina (Firenze), 8 maggio 2023 - Provoca un incidente con feriti e poi mente ai militari dicendo che il veicolo gli era stato rubato. I carabinieri della stazione di Rufina hanno denunciato per simulazione di reato ed omissione di soccorso a seguito di incidente stradale con feriti un 49enne del posto. Nella serata di sabato scorso si è verificato un incidente lungo la strada statale 67, in località Scopeti, quando un autoveicolo di grossa cilindrata, di colore bianco, diretto verso Dicomano ha invaso la corsia opposta, impattando lateralmente contro un suv che, a sua volta, è poi carambolato contro un'autovettura in sosta. 

Il veicolo non si è fermato nonostante gli ingenti danni causati. Una donna 51enne che era a bordo del fuoristrada colpito ha peraltro riportato lievi lesioni. Poco dopo, a seguito di segnalazione al 112, i miliari hanno rinvenuto, abbandonata in una strada poco lontano dal luogo dell'impatto e con ancora le chiavi inserite nel quadro, una station-wagon con danni compatibili con il sinistro precedentemente verificatosi. Rintracciato il proprietario, costui ha dichiarato che il veicolo gli era stato verosimilmente asportato dopo che lo aveva parcheggiato, nel tardo pomeriggio a Rufina, dimenticandone le chiavi all'interno. Questa versione fornita nell'immediatezza, è apparsa lacunosa ed artefatta, è definitivamente crollata nel corso della verbalizzazione della denuncia di furto quando il 49enne ha ammesso di essersi inventato tutto, di esser stato lui stesso alla guida al momento dell'incidente e di esser scappato per paura delle possibili conseguenze.  

Per il conducente è così scattata la denuncia sia per la simulazione del furto che per l'omissione di soccorso e la fuga in occasione del sinistro di cui si era reso protagonista.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro