Un momento di Fiorentina-Napoli (Germogli)
Un momento di Fiorentina-Napoli (Germogli)

Firenze, 16 maggio 2021 - Un Napoli con più qualità e in piena lotta per la Champions League, batte nettamente una Fiorentina scarica e poco incisiva. A parte qualche contropiede nel primo tempo, un Vlahovic lottatore e un Terracciano ottimo sostituto di Dragowski, per il resto i viola hanno fatto vedere poco, lasciando centrocampo e iniziativa alla squadra di Gattuso. I viola reggono un tempo, poi nella ripresa il Napoli detta legge e chiude il match.

LA CRONACA

Primo tempo - Ormai salvi, i gigliati affrontano un Napoli affamato di punti per la Champions League. Per quanto riguarda le formazioni, tra i viola gioca Ribéry in attacco, mentre in porta tocca a Terracciano visto che Dragowski non sta benissimo. Amrabat resta in tribuna per un problema fisico nel riscaldamento, Castrovilli parte dal primo minuto.

Si gioca Fiorentina-Napoli (ultima partita casalinga dei viola) con gli azzurri subito in avanti in cerca del vantaggio. La squadra di Iachini, nei primi minuti, è schiacciata nella propria metà campo.

All'11' grande azione di Osimhen, tiro di Zielinski e gran parata di Terracciano.

Al 12' gran gol di testa di Vlahovic, ma il serbo è in fuorigioco.

I viola, col passare dei minuti, guadagnano metri.

Al 28' colpo di testa di Caceres da buona posizione, palla fuori.

Al 30' bella palla recuperata da Pulgar, poi Ribéry si fa 30 metri di contropiede e poi tira debolmente per la facile parata di Meret. 

Il Napoli riprende a spingere e al 33' capolavoro su punizione di Insigne: traversa piena.

Secondo tempo - Nessun cambio tra i 22 in campo, si riparte con le formazioni iniziali. Gli azzurri ripartono forte e al 5' Politano impegna Terracciano in una gran parata. Al 6' un intervento di Milenkovic su Rrahmani in area viola porta a una lunga discussione in campo, proteste, l'espulsione di Dragowski (in panchina) e,  infine, il verdetto del Var: rigore. Dal dischetto tira Insigne che si fa parare il tiro da un ottimo Terracciano, ma sulla ribattuta il partenopeo segna.

Al 18' Napoli vicino al raddoppio: tiro di Insigne, palo. Iachini inserisce al 20' Eysseric (al posto di uno spento Castrovilli) e Igor (al posto di un confuso Biraghi), ma subito arriva il raddoppio: tiro di Zielinski, deviazione sfortunata di Venuti e gol.

Iachini toglie uno stanco Ribéry per inserire Kouame. La partita non cambia, i viola non reagiscono e il Napoli controlla con facilità la partita sempre tenuto sulla corda da uno scatenato Gattuso.

Il tabellino

FIORENTINA: Terracciano, Milenkovic, Pezzella, Caceres, Venuti, Bonaventura (31' st Callejon), Pulgar, Castrovilli (20' st Eysseric), Biraghi (20' st Igor), Ribéry (36' st Kouame), Vlahovic. Allenatore. Iachini.

NAPOLI: Meret, Di Lorenzo, Manolas, Rrhamani, Hysaj, Bakayoko, Fabian Ruiz, Zielinski (31' st Mertens), Insigne, Politano (31' st Lozano), Osimhen (38' st Petagna). Allenatore. Gattuso.

Arbitro: Abisso di Palermo

Rete: 12' st Insigne; 22' st Venuti (autogol)

Note: espulso Dragowski; ammoniti Rahmani, Milenkovic, Ribéry, Hysaj, Castrovilli