Turisti in coda agli Uffizi (New Press Photo)
Turisti in coda agli Uffizi (New Press Photo)

Firenze, 10 gennaio 2019 - Boom di americani e lombardi. Siamo andati a verificare quale fosse la provenienza dei turisti che vengono a visitare la città oggi. Grazie ai dati forniti da un sondaggio messo a disposizione dalla Città Metropolitana di Firenze relativo all'anno 2017 abbiamo potuto farci un'idea completa riguardo alla domanda: chi viene a visitare Firenze? Il sondaggio prende in considerazione tutti gli arrivi del 2017, si tratti di italiani o di stranieri.

In testa alla classifica abbiamo gli americani, che sono sicuramente i maggiori visitatori della città, circa 550 000 nel 2017. Al secondo posto troviamo i cinesi che nel 2017 sono arrivati in 185 000 e poi in ordine britannici, spagnoli e francesi con circa 160 000 arrivi a testa. In coda, anche se forse non verrebbe da pensarlo, i giapponesi e i tedeschi con circa 125 000 arrivi nel 2017.

Se invece andiamo a dare un'occhiata ai turisti italiani scopriamo che i primi fra tutti dal punto di vista numerico son i lombardi, nel 2017 ne sono venuti a Firenze circa 195mila. I secondi in classifica fra gli italiani invece, a grande distanza dai primi, sono i laziali con circa 145 000 arrivi in quell'anno, seguiti a distanza dai campani (100mila), dai veneti (82mila), piemontesi e romagnoli (fra i 65 e i 70 mila). dato rilevante e forse poco atteso invece è quello sui toscani, qualcuno forse si aspetterebbe siano in pochi a scegliere di visitare la città da turisti e invece sono stati 70mila nel 2017, a dimostrazione del fatto che una buona parte degli estimatori della città e delle sue bellezze le abbiamo proprio in casa.

Un trend che mostra una Firenze molto frequentata non solo da chi abita sostanzialmente nella zona e quindi non solo la conosce ma si può dire anche che la assimila anche per osmosi nel corso della sua vita, ma anche da chi proviene da culture davvero molto differenti come quella anglosassone o asiatica. Infatti come abbiamo già detto la stragrande maggioranza dei turisti di Firenze nel 2017 sono stati stranieri e in particolare americani, britannici e asiatici.

Il che evidenzia come lo stile fiorentino (dall'architettura al cibo all'arte) sia qualcosa di particolarmente attrattivo per chi viene da quel tipo di cultura. In ogni caso, dati i numeri e oltre le classifiche, Firenze appare sicuramente come una città adatta a tutti i gusti, a tutti i passaporti. E che anche se abiti a 5000 km di distanza una volta nella vita vai a vederla.