Spesa consegnata a domicilio . Lo sciopero arriva anche a Campi: "Costretti a turni fino a 16 ore"

Autisti in appalto per Esselunga in sciopero in Toscana per retribuzioni non rispettate e turni massacranti. Accuse di Usb e Si Cobas.

Terzo giorno di agitazione, in Toscana, per gli autisti che svolgono in appalto servizi per i magazzini Esselunga. Secondo quanto riferiscono Usb e Si Cobas, allo sciopero del magazzino pisano di Navacchio che copre le consegne tra Livorno e Pisa, si sono uniti anche gli autisti in appalto dei magazzini di Campi Bisenzio e Porcari che consegnano la spesa a domicilio. "Ai lavoratori non viene riconosciuta una parte importante della retribuzione - accusa Usb Logistica -, non rispettando il contratto nazionale, una realtà diffusa nell’appalto per la consegna della spesa di Esselunga: quest’ultima ha internalizzato molti lavoratori, ma non gli autisti che restano dipendenti dell’appaltatrice Delitverit Srl". "I lavoratori sono costretti a fare turni che arrivano a 14 ,16 ore - lamenta Sarah Caudiero (Si Cobas) –, con straordinari non pagati o pagati a gettone. E non viene pagata la maggiorazione il sabato e la domenica".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro