Spaccata in un negozio di elettronica, due arresti per furto a Firenze

I ladri si erano introdotti all’interno del negozio per rubare le apparecchiature

I carabinieri hanno eseguito gli arresti (foto Ansa)
I carabinieri hanno eseguito gli arresti (foto Ansa)

Firenze, 5 gennaio 2024 – Due arresti a Firenze per una spaccata all’interno di un negozio di elettronica. I carabinieri di Firenze Uffizi hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di due marocchini, di 37 e 23 anni, dopo aver visionato i filmati dai circuiti di videosorveglianza sparsi sul territorio.

I due sono stati ritenuti i presunti autori del furto commesso nella notte fra il 6 e il 7 novembre ai danni di un negozio di impianti elettrici sito in questo centro storico. Accadeva, infatti, che gli indagati, dopo aver rotto una delle vetrine del negozio, riuscissero ad accedervi e a rubare una lampada a led, un trapano "Hitachi" e un frequenzimetro (per un valore commerciale complessivo di 3300 euro) per poi dileguarsi.

Proprio durante la fuga gli indagati si imbattevano in una pattuglia di carabinieri, che, allertata da una chiamata al 112, si era messa alla ricerca dei tre soggetti che, sottoposti a controllo di polizia, sono stati trovati in possesso della refurtiva e del martello utilizzato per compiere la “spaccata”. Il proseguo delle indagini ha poi consentito di edificare a loro carico un granitico quadro indiziario, confluito, infine, nelle odierne ordinanze. I due uomini, già noti alle forze dell’ordine, si trovano ora a Sollicciano e la merce è stata restituita al proprietario. 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro