Parco di Ripoli, iniziano i lavori. L’Arca insorge: "Ci hanno ignorato"

Prende forma il cantiere per la nuova area verde che unirà i Ponti a Sorgane. La polemica dell’associazione.

Dopo la posa simbolica a novembre del primo ulivo, sistemato in terra dai bambini, stanno davvero partendo i lavori per la realizzazione del nuovo parco urbano che unirà i Ponti a Sorgane in un’unica area verde di 9 ettari finanziati per oltre 3 milioni di euro dal Pnrr. Le vaste recinzioni arancioni e il cartello annunciano ufficialmente l’inizio del cantiere. Ma l’associazione ambientalista Arca insorge. "Sin da quando la previsione di un parco venne inserita nei primi atti dei nuovi strumenti urbanistici – ricorda -, insieme a Legambiente e Gruppo Trekking avevamo proposto di partecipare alla progettazione, chiedendo il mantenimento delle caratteristiche naturali. Ci sono stati vari incontri; poi all’improvviso siamo stati esclusi".

Il Comune ha deciso "senza ascoltarci di intervenire pesantemente con una passerella di legno e due costruzioni per biblioteca all’aperto e bar ristoro". Eppure, sottolineano, "ci era stato assicurato che la destinazione delle strutture poteva essere ancora discussa e si manifestava disponibilità al monitoraggio partecipato dei lavori, per evitare danni per le specie naturali, i percorsi, le canalizzazioni esistenti". Invece, denuncia l’Arca, "le nostre richieste, telefonate e pec sono state trascurate. Spiace constatare che la disponibilità della giunta non era sincera, smentita dai loro stessi comportamenti".

Manuela Plastina

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro