SANDRA NISTRI
Cronaca

Parcheggio pronto da mesi: chiuso. Rischio rimozione durante le visite

I residenti di via Ragionieri lamentano il continuo disagio per le soste arrangiate di chi va a Villa Donatello

Parcheggio pronto da mesi: chiuso. Rischio rimozione durante le visite

Parcheggio pronto da mesi: chiuso. Rischio rimozione durante le visite

I posti auto da sempre scarseggiavano anche per i residenti. Con l’arrivo della struttura sanitaria "Villa Donatello" la situazione, da questo punto di vista, è diventata decisamente più problematica. Eppure, un parcheggio nuovo sarebbe già pronto da mesi ma, inspiegabilmente per chi abita in zona, non è stato ancora aperto. La protesta arriva dai residenti di via Ragionieri, quotidianamente costretti a convivere con mezzi lasciati in divieto di sosta che, in alcuni casi, bloccano l’accesso alle loro abitazioni oppure a compiere manovre impossibili per scambiarsi con auto provenienti dalla direzione opposto per mezzi parcheggiati dove non è consentito.

L’esasperazione è forte: "Qui – raccontano alcuni residenti della strada – avevamo il liceo scientifico Agnoletti la cui presenza determinava un disagio in determinate ore, al momento dell’ingresso e dell’uscita da scuola in particolare, ma abbiamo sempre pazientato anche perché, da diversi anni, sapevamo che la scuola sarebbe stata trasferita. Con l’arrivo di Villa Donatello, che ha fornito sempre più servizi, l’utenza è via via aumentata, con disagi sempre crescenti per quanto ci riguarda. Qui esisteva un piccolo parcheggio ma non era più sufficiente: con gli oneri di urbanizzazione per due nuove villette bifamiliari il Comune ha però chiesto al costruttore la creazione di un nuovo parcheggio che è stato, in effetti, realizzato. Noi eravamo contenti per questo e speravamo di poter finalmente risolvere il problema di posti auto ma, dopo la delimitazione degli spazi fatta a fine agosto tutto è fermo. Il parcheggio è sempre chiuso ed inutilizzabile, eppure sarebbe fondamentale".

Fra l’altro il risentimento dei residenti non è, affatto, nei confronti di chi deve usufruire dei servizi di Villa Donatello: "Li capiamo – sottolineano – non trovano posto e cercano di arrangiarsi e ci dispiace anche dover chiamare la polizia municipale, come a volte è accaduto, perché certo chi va in ospedale non va per divertimento. Quindi la cosa che chiediamo è perché non possa essere aperto un parcheggio che è già pronto: vorremmo delle spiegazioni".

Spiegazioni che arrivano dal Comune di Sesto secondo cui l’opera risulterebbe non ultimata ovvero non sarebbe stata data comunicazione di fine lavori né la richiesta di collaudo. L’amministrazione, quindi, è "in attesa della comunicazione e documentazione da parte del privato". Anche Villa Donatello – da informazioni in mano all’amministrazione sestese – starebbe poi procedendo per realizzare un parcheggio nello spazio esterno della struttura.