Palazzo Vecchio blinda le Feste. In arrivo 24 steward per il centro

Il Comune li ingaggerà per un mese e faranno presidio dalle 18 alle 23 nelle zone più sensibili del centro. L’assessora Albanese: "Vogliamo garantire una maggiore vivibilità in questo periodo dell’anno".

Palazzo Vecchio blinda le Feste. In arrivo 24 steward per il centro

Palazzo Vecchio blinda le Feste. In arrivo 24 steward per il centro

Palazzo Vecchio ’blinda’ il Natale. Il Comune di Firenze ha annunciato ieri di aver potenziato i controlli in zone sensibili dell’area Unesco ingaggiando 24 steward per la tranquillità di cittadini, commercianti e turisti nel periodo natalizio.

Con una delibera dell’assessora Benedetta Albanese approvata ieri in giunta è stato dato il via all’ingaggio per un mese, dal 7 dicembre al 7 gennaio, delle nuove flotte di sorveglianza che ogni giorno dalle 18 alle 23, faranno attività di presidio e di controllo nelle zone più sensibili del centro storico, come ad esempio San Lorenzo, Borgo Ognissanti, Palazzuolo, San Frediano, San Marco e Pitti.

"Con questo potenziamento vogliamo garantire una maggiore sicurezza e vivibilità in questo particolare periodo dell’anno – spiega l’assessora alla Sicurezza urbana, Benedetta Albanese –, intensificando i servizi di controllo sul territorio e implementando il senso di sicurezza collettivo".

Le procedure di affidamento del servizio sono ancora in corso, fanno sapere da Palazzo Vecchio, ma già dai prossimi giorni saranno resi pubblici i dettagli di tutta l’operazione.

Mentre la spesa per questo servizio, si aggira sugli 80mila euro totali. "Gli steward avranno il compito di contribuire alla percezione di sicurezza e, nel caso di anomalie – continua Albanese –, contatteranno la polizia municipale e le forze di polizia. Il nostro impegno per far passare feste più serene a cittadini e commercianti e turisti c’è tutto, con un occhio in più sulle strade più sensibili negli ultimi mesi. Ma è chiaro che è necessario che il governo mantenga le promesse e potenzi i servizi e il numero delle forze dell’ordine in città".

I 24 steward, si spiega ancora, si alterneranno indicativamente in gruppi da quattro e potranno essere cambiati in base ad eventuali necessità rilevate sul territorio.

Il servizio si aggiunge agli altri che sono già attivi, come gli steward al lavoro nelle strade fuori dall’area Unesco (fra cui piazza Dalmazia, piazza dell’Isolotto, piazza Matas, Leopolda, Vittorio Veneto, piazza Dallapiccola, San Jacopino, Pier Vettori, via Pisana) e ai volontari per la sicurezza dell’associazione nazionale carabinieri in servizio in strade e giardini dei cinque quartieri, oltre ai pattugliamenti ordinari e straordinari della polizia municipale.

Intanto proprio per parlare dell’escalation di microcriminalità, di spaccate e colpi ai danni delle attività commerciali di Firenze, lunedì prossimo si terrà un nuovo Cosp al quale parteciperanno i vertici delle associazioni di categoria, oltre che i rappresentanti delle forze dell’ordine, il Comune di Firenze e naturalmente la prefetta Ferrandino.

Per il mese di dicembre è previsto l’arrivo di trenta agenti che si sommeranno ai 24 militari già in servizio in stazione e piazza Santa Maria Novella.

P.m.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro