I riti pasquali vanno seguiti in presenza. Lo ha detto il vescovo di Fiesole Mario Meini (foto) nel messaggio "Vivere bene la Settimana Santa". Per la "zona rossa", la solennità del giovedì santo sarà senza lavanda dei piedi e non ci sarà neppure la Via Crucis a Fontelucente. "Ma – sottoliena monsignor Meini – i sacramenti si celebrano in chiesa; la messa è lì". Da seguire quindi insieme intorno all’altare sono anche le messe della veglia e della mattina di Resurrezione. Meglio se preparate con il sacramento della confessione. L’uso della tv e dei social va quindi ridotto all’essenziale, solo per coloro che si trovano in situazioni di difficoltà. Utili anche per seguire i riti con il Papa. Si rinnova quindi l’incoraggiamento alla preghiera domestica, da vivere come momento di riflessione e approfondimento in famiglia. L’augurio per tutti è quello di cogliere l’attualità del messaggio di Pasqua, "che è memoria viva".