Steward nelle strade della movida a Firenze (New Press Photo)
Steward nelle strade della movida a Firenze (New Press Photo)

Firenze, 8 ottobre 2020 - Un tetto massimo di mille persone nel weekend in piazza Santo Spirito, a Firenze, uno dei luoghi caldi della movida. Lo ha stabilito, con un'ordinanza, il sindaco Dario Nardella. Da venerdì 9 ottobre e fino al 31 ottobre, nei giorni di venerdì e sabato, dalle 19 fino alle 2 del giorno successivo, l'accesso alla piazza sarà dunque contingentato.

Il filtraggio sarà svolto attraverso transennamenti e punti di accesso controllati, con l'impiego di steward, coadiuvati dalle forze dell'ordine, per conteggiare gli ingressi e le uscite e verificare che chi accede indossi la mascherina e non introduca bevande alcooliche e contenitori di vetro. Come riporta una nota di Palazzo Vecchio, sarà sempre consentito l'accesso ai residenti e ai proprietari o possessori di immobili nell'area indicata.

Nella stessa area è previsto, in tutti i giorni della settimana, l'obbligo di indossare la mascherina, ad eccezione del momento della consumazione di alimenti e bevande negli spazi consentiti, salve le esclusioni previste dalle vigenti disposizioni normative.

L'ordinanza inoltre proroga fino al 31 ottobre, dalle 20 alle 6, in tutti i giorni della settimana e in tutto il centro storico la vendita di bevande alcoliche in qualunque contenitore. Lo stesso vale per la vendita, anche su area pubblica, di qualsiasi bevanda in contenitori di vetro, ad eccezione del servizio al tavolo nell'ambito delle sole attività di somministrazione di alimenti e bevande, nonché la detenzione di contenitori in vetro per qualsiasi tipo di bevanda.

È infine prorogata fino al 31 ottobre (dalle 20 alle 6) dal venerdì, alla domenica, la chiusura obbligatoria degli esercizi di vendita al dettaglio del settore alimentare in piazza Santo Spirito, nonché in via Sant'Agostino, via Mazzetta, via Maffia, via Maggio, via delle Caldaie, Borgo Tegolaio, via del Presto di S. Martino.