Firenze, 18 settembre 2021 - Sabato di passione per chi si sposta in auto in città. Nonostante il meteo incerto, sono in programma oggi varie manifestazioni che potrebbero mettere a dura prova il traffico. Quella più rilevante anche per l’impatto sulla viabilità, è la manifestazione promossa dalla Rappresentanza Sindacale Unitaria della Gkn con corteo che, a partire dalle 15, interesserà le zone della Fortezza da Basso.

Il percorso della manifestazione della Gkn

Qui i manifestanti giraranno attorno alla Fortezza e poi si dirigeranno verso piazza Indipendenza, piazza San Marco, piazza Santissima Annunziata, piazza D’Azeglio, piazza Beccaria e piazza Ferrucci. Il corteo si concluderà poi al piazzale Michelangelo (non prima delle 19). La manifestazione nazionale, che dovrebbe vedere la partecipazione di migliaia di persone - c’è chi dice 18mila e chi 30mila partecipanti - è sorvegliata speciale da parte della questura anche se tutte le precedenti iniziative organizzate dagli operai della Gkn si sono svolte con grande compostezza e correttezza.

Problemi alla circolazione potrebbero verificarsi anche per la Marcia per la terra organizzata da Mondeggi Bene Comune e dal Coordinamento delle Comunità Contadine Toscane.

A partire dalle 14, il corteo interesserà le zone di piazza Poggi, lungarno Cellini, piazza Ferrucci, via Gian Paolo Orsini, piazza Ravenna, viale Giannotti, viale Europa, via Chiantigiana, Ponte a Ema, Grassina fino a Mondeggi (arrivo previsto intorno alle 20). Si svolgerà, invece, in centro storico (da piazza Santissima Annunziata a piazza Indipendenza passando per via piazza San Marco) il corteo organizzato da collettivo Queer che però arriverà anche in piazza Stazione, via della Scala e Porta a Prato.

La manifestazione è prevista dalle 16,30 alle 19. "Invito i cittadini a prestare particolare attenzione e a evitare di transitare con l’auto nelle aree in cui passeranno i cortei, utilizzando dove possibile la viabilità alternativa": dice l’assessore alla Mobilità di Palazzo Vecchio, Stefano Giorgetti, ricordando che sono previste anche deviazioni delle linee del trasporto pubblico. L’invito a lasciare l’auto a casa arriva anche dal sindaco Dario Nardella: "Vista la concomitanza degli eventi, sarà difficile muoversi in città.

Per fortuna è sabato, non è un giorno lavorativo ma invito tutti a essere molto attenti a utilizzare il mezzo privato e a informarsi. Come Comune stiamo tenendo attivi tutti i canali per ridurre al minimo i disagi". Dalle 16,30 alle 19 è previsto un presidio dell’Associazione M.E.T.A. in piazza della Repubblica. Da segnalare anche la "Festa della Curva Fiesole" in serata al Prato delle Cornacchie delle Cascine. Sempre qui, nel Parco del Quercione, dalle 15 alle 18, si svolgerà l’Informagiovani Day.