Marco Vichi Oggi ho voglia di fare pubblicità a un libro che ritengo veramente importante per la nostra cultura. Non è un romanzo, non è una raccolta di racconti, non è un libro di poesia. Ve lo presento con una raffica di domande: Volete sapere come mai in Italia non c’è mai stato un processo di Norimberga? Volete sapere chi e per quale motivo le foibe sono state per anni dimenticate o addirittura quasi ignorate?...

Marco

Vichi

Oggi ho voglia di fare pubblicità a un libro che ritengo veramente importante per la nostra cultura. Non è un romanzo, non è una raccolta di racconti, non è un libro di poesia. Ve lo presento con una raffica di domande: Volete sapere come mai in Italia non c’è mai stato un processo di Norimberga? Volete sapere chi e per quale motivo le foibe sono state per anni dimenticate o addirittura quasi ignorate? Volete sapere la verità sugli "italiani brava gente"? Volete sapere perché e in che modo la coscienza degli italiani nel dopo guerra è stata alleggerita con bugie e false considerazioni? Volete vedere quanto la ferocia del nazismo e la conseguente comparazione tra l’Italia e la Germania di quei tempi sia stata "utile" per scaricare dalla schiena del fascismo un bel carico di colpe? Vi interessa conoscere i nomi dei criminali di guerra italiani? Vi interessa sapere se nei territori occupati dall’Italia durante il fascismo, i nostri connazionali si sono comportati come i nazisti nel nostro paese o se sono stati "buoni"? Volete sapere quanto e da chi è stato attaccato il nostro Passato legato alla Liberazione, alla Costituzione, ai partigiani (che non erano "tutti comunisti", come qualcuno pensa ancora)? Siete interessati a scoprire come e perché i crimini nel nazi-fascismo si stanno trasformando in crimini del totalitarismo? Vi interessa saperne di più sulle scorribande della politica in quel "terreno di conquista" che è la memoria storica di una nazione? Siete pronti a farvi ribaltare le convinzioni, e a veder buttare a mare certe vulgate alle quali forse avete creduto per anni? Siete interessati a conoscere anche le colpe del nostro paese? Bene, allora siete pronti a leggere un bellissimo libro: Nel cantiere della memoria (Viella Editore), scritto da Filippo Focardi, un professore di Storia contemporanea presso l’Università di Padova, che ha dedicato la sua vita professionale a questi argomenti. Un libro bello, importante, scritto benissimo, in molto assai chiaro, che vi guiderà nel passato con la torcia dell’imparzialità, della competenza e della sensibilità.