Firenze, 11 febbraio 2019 - Una giornata speciale per Firenze, che oggi inaugura la linea T2 della tramvia, quella che collega la stazione di Santa Maria Novella all'aeroporto. Un'opera attesa, che ha creato anche polemiche. A sette anni dalla prima pietra comunque scatta il taglio del nastro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

image

Il presidente ha partecipato anche a un evento all'Istituto degli Innocenti, la celebrazione per i 600 anni dello stesso Istituto. Per la tramvia, dopo il taglio del nastro delle 12, dalle 14.30 convogli aperti a tutti. Per le prime due settimane le corse sranno gratis. Rileggi la diretta della giornata:

Ore 17 - Il servizio prosegue con regolarità. Per due settimane, fino al 24 febbraio, le corse saranno completamente gratuite. Termina qui la nostra diretta. 

Ore 15 - Ecco il video del primo viaggio ufficiale della tramvia aperta al pubblico. 

Ore 14.30 - Il ministro Toninelli ha parlato della Tav di Firenze a margine del taglio del nastro della tramvia: "La Tav a Firenze è partita male, ora analizzeremo il rapporto costi/benefici". 

Ore 14.20 - In un video dell'ufficio stampa del Quirinale il viaggio inaugurale del presidente Sergio Mattarella sulla nuova tramvia

Ore 14.00 - C'è attesa tra i fiorentini, che da adesso potranno utilizzare liberamente la nuova tramvia tra la stazione di Santa Maria Novella e l'aeroporto di Peretola. 

Il presidente sale sulla tramvia

Ore 13.20 - Breve sosta alla fermata di Ponte all'Asse, davanti alla scuola elementare Rodari, per il convoglio della tramvia che stava portando il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla stazione di Santa Maria Novella. Il Capo dello Stato è sceso dal tram e ha salutato studenti e insegnanti che lo attendevano alla fermata sventolando bandiere tricolore. Mattarella ha quindi raggiunto la stazione di Santa Maria Novella dove si trova tuttora, in una saletta riservata, insieme al ministro Danilo Toninelli e al sindaco Dario Nardella, in attesa del treno che lo riporterà a Roma.

Ore 12.45 - "Ogni volta che si inaugura una grande opera il Paese fa passo avanti", ha sottolineato Nardella nel corso della cerimonia. Con la partenza della linea 2 " Firenze è la prima grande città italiana provvista di un sistema tramviario in sede riservata". Un sistema che conterà, stando alle previsioni, "37 milioni di passeggeri l'anno", incidendo "col 10% di traffico privato in meno sulle strade". Questo, tradotto in termini ambientali, si traduce in "14 tonnellate di Co2 e 4,2 tonnellate di polveri sottili in meno".

Ore 12.30 - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha preso parte alla cerimonia di taglio del nastro della linea 2 della tramvia di Firenze. Il Capo dello Stato è poi salito a bordo del nuovo convoglio, che lo porterà alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella. Con il Presidente, anche il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il sindaco di Firenze Dario Nardella.

Ore 12.10Pasquale Bellezza, operaio che ha lavorato alla nuova linea T2 della tramvia di Firenze, e Ines Rosario Clemente Gaztelumendi, autista peruviana neoassunta, hanno preso la parola alla cerimonia di inaugurazione della nuova tratta, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. Tra i presenti anche Fabrizio Palermo, ad della Cassa depositi e prestiti la quale ha contribuito con 136 milioni di euro sui 166 milioni complessivi di project financing per la realizzazione della tramvia. «Abbiamo fatto un'infrastruttura per la mobilità, un'opera bella e pulita che accresce la comodità di stare a Firenze», ha detto Bellezza, indossando una pettorina arancione, e rivolgendosi al sindaco Dario Nardella: «Noi siamo pronti - ha affermato - per cominciare a lavorare sulla prossima linea».

Ore 11.52 - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato all'aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze per partecipare alla cerimonia di inaugurazione della linea T2 della tramvia. Poco prima, è arrivato allo scalo il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, preceduto dalla Commissaria europea Corina Cretu, dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e dal sindaco di Firenze Dario Nardella. Nei pressi dell'aeroporto, qualche manifestante contrario all'ampliamento della pista aeroportuale.

Ore 11.40 - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al termine delle celebrazioni per i 600 anni dell'istituto degli Innocenti, uscendo dal cerimoniale, si è avvicinato alla transenne per rispondere al saluto di alcuni fiorentini e non solo. Ha stretto le mani e ha risposto ad cittadini, che lo attendendo in piazza Santissima Annunziata. Poi è salito sull'auto per proseguire verso l'aeroporto Vespucci, dove inaugurerà la linea 2 della tramvia.

Ore 11.22 - "Sono davvero felice - dice il presidente della Regione Rossi durante la visita all'Istituto degli Innocenti . di essere qui oggi, alla presenza del Presidente della Repubblica, in occasione di un anniversario tanto importante. Mi piace ricordare in questa sede la visita del Capo dello Stato all'ospedale Meyer dello scorso dicembre, una visita che si ricollega idealmente all'occasione di oggi, nel segno di una costante vicinanza ai temi della cura dell'infanzia".

Ore 11.10 - "Bravissimi". Cosi' il presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è rivolto ai bimbi del coro de Il Melograno che al suo arrivo all'Istituto degli Innocenti hanno intonato l'inno di Mameli e un brano tratto dalla colonna sonora del film 'Tutti insieme appassionatamente'. In prima fila anche l'arcivescovo di Firenze monsignor a Giuseppe Betori, il vicepresidente del Csm Davide Ermini e il prefetto Laura Lega.

Ore 11 - Per il primo speciale viaggio inaugurale della linea T2, in onore del presidente Mattarella, i convogli hanno una coccarda tricolore molto visibile. 

MATTA_36905302_112535

Ore 10.40 - Tutto pronto all'aeroporto, capolinea della nuova tramvia, per l'arrivo di Mattarella. Sono centinaia i bambini delle scuole con in mano le bandierine tricolore.

Ore 10.30 - E’ iniziata alle 10. 30 in punto la giornata fiorentina del presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Firenze per celebrare insieme alla città i 600 anni dell’Istituto degli Innocenti e tagliare il nastro alla linea T2 della tramvia insieme al sindaco Nardella dall’aeroporto di Peretola. E’ stato accolto dagli applausi di fiorentini e non Mattarella che ha attraversato piazza Santissima Annunziata tra tanti  applausi. "Grazie Presidente. Aiutaci tu. Sei l'unico punto fermo". Sono tanti i messaggi di affetto delle persone che si sono svegliati all'alba pur di vedere da vicino il loro Presidente. Dopo la visita  alla “Casa Bambini”, all’Archivio Storico e al Museo nell’edificio che fu progettato da Filippo Brunelleschi, un saluto  alla cerimonia di inaugurazione delle celebrazioni per il seicentenario del primo brefotrofio del mondo destinato ad accogliere e allevare i neonati illegittimi o abbandonati e poi via verso l’aeroporto di Peretola.