Un momento della presentazione dell’iniziativa contro l’abbandono dei mozziconi per strada
Un momento della presentazione dell’iniziativa contro l’abbandono dei mozziconi per strada
di Lisa Ciardi Se proprio non si può o non si vuole smettere di fumare, è importante almeno non buttare a terra le ‘cicche’. Ieri, in occasione della "Giornata mondiale dell’ambiente", Assomozziconi, associazione nata nel 2017 per volontà di Assorecuperi, e Fit (Federazione italiana tabaccai) hanno presentato un’iniziativa di sensibilizzazione sul problema dei mozziconi dispersi nell’ambiente. ...

di Lisa Ciardi

Se proprio non si può o non si vuole smettere di fumare, è importante almeno non buttare a terra le ‘cicche’. Ieri, in occasione della "Giornata mondiale dell’ambiente", Assomozziconi, associazione nata nel 2017 per volontà di Assorecuperi, e Fit (Federazione italiana tabaccai) hanno presentato un’iniziativa di sensibilizzazione sul problema dei mozziconi dispersi nell’ambiente.

Proprio da Firenze è partita infatti la campagna #seiunsupereroe, inserita in un evento di "Travel & Joy", format green innovativo ideato da Federica Borghi per promuovere la sostenibilità urbana. "Vogliamo essere gli artefici di un cambio di rotta rispetto ad abitudini sbagliate. – ha spiegato Giovanni Risso, presidente Fit e Assomozziconi - gettare un mozzicone a terra è un gesto spesso compiuto senza riflettere che, non per questo, può essere ignorato".

"Fino a oggi gran parte delle campagne si concentrava sulla raccolta di cicche da terra – ha detto Tiziano Brembilla, presidente Assorecuperi e vicepresidente di Assomozziconi - quando ormai il danno era fatto. Il nostro obiettivo invece è modificare le abitudini delle persone attraverso un messaggio positivo: non a caso il nostro slogan è #seiunsupereroe".

"Sono orgogliosa di accogliere il lancio di questa iniziativa all’interno di "Travel & Joy" – ha dichiarato l’ideatrice del format, Federica Borghi -. Credo che la ripartenza del nostro Paese debba cominciare da un senso civico reale e più profondo". "Il primo messaggio che vogliamo dare è che le sigarette fanno male – ha commentato la vicesindaca di Firenze Alessia Bettini – ma se proprio si sceglie di fumare occorre farlo rispettando l’ambiente". "In occasione della Giornata mondiale dell’ambiente – ha concluso l’assessora Cecilia Del Re - abbiamo voluto dire stop all’invasione di mozziconi nelle nostre città e ai danni ambientali legati a comportamenti scorretti". Alla presentazione hanno partecipato anche Aldo Cursano, presidente di Confcommercio Firenze e Franco Marinoni, direttore di Confcommercio Toscana.