Scandicci, 9 marzo 2018 - Nel cuore della notte, in piazza Togliatti a Scandicci, almeno tre persone hanno messo a segno furti con spaccata.

I malfattori hanno infranto la vetrina del negozio di telefonia usando come ariete la macchina con la quale erano arrivati a Scandicci, hanno poi rubato tutti i telefoni cellulari in esposizione. I danni alla vetrata sono stati ingenti tanto che è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per creare un varco tra i rottami ed entrare nuovamente nel negozio. Il danno è ancora da calcolare perché oltre ai telefoni asportati vanno aggiunti i costi di riparazione della vetrina.

Dopo circa due ore, alle 4 del mattino, una seconda spaccata ai danni di una profumeria in via Donizetti. In questo caso i malfattori, il cui numero è imprecisato, hanno sfondato con una mazza la vetrina per poi asportare il registratore di cassa e alcuni profumi. Il valore è sicuramente minimo mente ingenti saranno i costi di ripristino della vetrata. Dopo pochi attimo i malfattori sono scappati con a bordo di un’autovettura di grossa cilindrata.

Da verificare se anche il tentativo di spaccata ai danni di una tabaccheria a Baccaiano, nel comune di Montespertoli, sia collegato agli altri episodi. In questo caso, infatti, poco dopo mezzanotte tre uomini con il volto coperto e armati di una mazza hanno infranto la porta a vetri dell’ingresso del negozio ma non sono riusciti a rubare nulla perché sono stati messi in fuga da un vicino di casa che, svegliato dal frastuono, si è affacciato alla finestra. Anche in questo caso i malviventi sono fuggiti a bordo di un’auto di grossa cilindrata. Per tutti e tre i furti stanno procedendo i Carabinieri di Scandicci che, oltre a cercare impronte ed altre tracce sui luoghi dei furti, stanno acquisendo e visionando le telecamere private e della videosorveglianza comunale.