Enrico Dindo nel segno di Schubert

Enrico Dindo, primo violoncello dell'Orchestra del Teatro alla Scala, si esibirà stasera alla Sala Vanni, accompagnato dal Quartetto d'archi Alioth, per un concerto dedicato a Franz Schubert. Un'occasione imperdibile per ascoltare il «Quintetto per archi in do maggiore, op. 163, D. 956».

Solista di caratura internazionale e a lungo primo violoncello dell’Orchestra del Teatro alla Scala, Enrico Dindo sarà in concerto stasera alla Sala Vanni, alle 18, nell’ambito del festival Suoni Riflessi. Al suo fianco il Quartetto d’archi Alioth, per un appuntamento nel segno di Franz Schubert, di cui ascolteremo il "Quintetto per archi in do maggiore, op. 163, D. 956", suggello spirituale del compositore austriaco, oltre che uno dei più complessi e meravigliosi brani musicali di sempre.

L’edizione 2023 del festival Suoni Riflessi prosegue fino al 25 novembre.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro