Quotidiano Nazionale logo
6 mag 2022

Enogastronomia protagonista della ripartenza

marco
Cronaca

Marco

Ferretti *

In questa fase, il settore vinicolo, come altri comparti, sta subendo gli aumenti dei costi delle materie prime. I prezzi dei materiali necessari alla produzione e alla commercializzazione del vino sono in pochissimo tempo balzati alle stelle a causa della situazione geopolitica instabile, senza possibilità di attuare, con tempi corretti, una strategia. Questi aumenti si riferiscono ai prodotti per la coltivazione dell’uva (concimi + 40% e prodotti antiparassitari +30%) e per l’imbottigliamento del vino (bottiglie di vetro +35%, sugheri +20%, capsule +25%, etichette +20% e cartoni +30%), oltre a quelli ormai noti relativi all’energia elettrica. Alla luce di questi rincari è chiaro che il nostro settore corre dei rischi che, al momento, non possono essere prevedibili perché vincolati al conflitto in Ucraina. Nonostante tutto, si riscontrano segnali incoraggianti sul fronte del turismo enogastronomico, partito con un mese di anticipo e che da tempo fa registrare il tutto esaurito, con gli statunitensi che continuano a rappresentare i tre quarti delle presenze. L’obiettivo è lavorare in modo organico e unito affinché questo patrimonio non venga disperso. Perché, infatti, gli introiti non arrivano solo dalla vendita del vino, ma da attività enogastronomiche più ampie che aziende come quelle del Consorzio Chianti Colli Fiorentini possono offrire. Per realtà come la nostra la strada da percorrere non può che essere questa. Promuovere il marchio e allo stesso tempo il patrimonio culturale, artistico e paesaggistico delle nostre zone rappresenta un obiettivo comune tanto più necessario in un momento così cruciale. Le nostre aziende dovranno essere protagoniste della ripresa post-emergenza. Speriamo davvero che il quadro muti al più presto, abbiamo bisogno di recuperare il terreno perso nei due anni di pandemia.

* Presidente ConsorzioChianti Colli Fiorentini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?