Diciannove anni lei, ventuno lui. Elena Bariletti e Andrea Ciolli sono i candidati più giovani della Lista Sesto Popolare (e fra i più giovani di questa tornata elettorale), sostenuti da Potere al Popolo. I due aspiranti consiglieri comunali, inseriti nella lista unica a sostegno di Daniele Lorini, sono stati...

Diciannove anni lei, ventuno lui. Elena Bariletti e Andrea Ciolli sono i candidati più giovani della Lista Sesto Popolare (e fra i più giovani di questa tornata elettorale), sostenuti da Potere al Popolo. I due aspiranti consiglieri comunali, inseriti nella lista unica a sostegno di Daniele Lorini, sono stati presentati ieri alla presenza del candidato sindaco, di Francesca Conti portavoce di PaP per la Toscana e del portavoce nazionale Giuliano Granato: "Nella lista Sesto Popolare – ha sottolineato Lorini – oltre ai militanti di Rifondazione comunista e Potere al Popolo ci sono anche attivisti e attiviste sestesi che si sono candidati a livello personale. Noi siamo convinti di poter entrare in consiglio comunale e di poter attingere a parte dei voti che, nel 2016, sono andati allo schieramento di Maurizio Quercioli, che appoggiavamo in quelle elezioni. Per quanto ci riguarda ci sono una serie di punti fermi: il no all’aeroporto su cui non transigeremo ma anche la necessità di valorizzare e integrare eccellenze del territorio come il Parco della Piana e il Polo scientifico che, attualmente, sono terre di nessuno mentre nel resto del mondo città delle stesse dimensioni o anche più piccole sopravvivono solo ed esclusivamente del lavoro e della cultura che possono promuovere". Anche i due candidati più giovani della lista hanno puntato sulla salvaguardia ambientale con la necessità di limitare il consumo di suolo (anche attraverso un censimento degli immobili vuoti), la piantumazione di nuovi alberi e l’incentivazione di mezzi non inquinanti.

Sandra Nistri