Doppia rapina. Tre persone in manette

A Firenze, due episodi di rapina: un uomo del Benin arrestato per aver strappato un cellulare a una donna a Novoli, mentre due cittadini marocchini sono stati bloccati dopo aver tentato un furto e minacciato vigilantes in un supermercato a piazza Leopoldo.

La spintona, le strappa il cellulare e fugge. Grazie alle urla della donna, i passanti chiamano il 112 Nue e i carabinieri arrestano un uomo di 36 anni del Benin. È accaduto la notte scorsa nel quartiere di Novoli, a Firenze. L’arrestato è accusato di rapina. L’uomo, secondo quanto ricostruito, dopo aver avvicinato la vittima, l’avrebbe spintonata e si sarebbe impadronito del cellulare.

La donna ha provato a inseguirlo, ha urlato e chiesto aiuto. I passanti sono intervenuti in suo soccorso e hanno chiamato il numero di emergenza. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile, in perlustrazione, sono accorsi in pochi istanti riuscendo a bloccare il 36enne in via Paganini e a recuperare il cellulare.

Sorpresi nel supermercato mentre tentano un furto, spintonano e minacciano di morte i vigilantes. Un 21enne e un 24enne sono stati bloccati e arrestati per rapina dai carabinieri, martedì pomeriggio, in uno store in piazza Leopoldo. I due, cittadini marocchini, secondo quanto emerso, dopo essere stati scoperti dal personale di vigilanza prima avrebbero tentato di scappare.

Poi, una volta avvicinati,avrebbero spintonato e minacciato i vigilantes. Su segnalazione al 112 Nue, è intervenuta una pattuglia dei carabinieri. I due nordafricani non hanno opposto resistenza ai militari che li hanno arrestati.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro