Dal nuoto fino al judo, premiati gli atleti dell’anno

Boxe, tiro a segno, karate. Le nostre eccellenze. sbancano gli Unvs.

Tempo di riconoscimenti per gli atleti di Lastra a Signa e dintorni. Si è conclusa infatti nei giorni scorsi la quinta edizione il premio Unvs, riservato a sportivi e dirigenti del territorio metropolitano. Organizzato dall’Unione nazionale veterani dello sport, sezione Fulvio Nesti ed Egisto Pandolfini, l’evento ha portato alla consegna del premio Atleta dell’anno 2022 a Ginevra Taddeucci, nuotatrice di Lastra, cresciuta sportivamente a Empoli, azzurra delle Fiamme Oro, vincitrice degli Europei di nuoto 2022 e oro nel 2023 a Fukuoka.

Il premio Atleta nazionale emergente invece per: Gionata Benelli (judo), campione italiano Do-Uisp e argento coppa Italia A2 Fijkam; Catalin Ionescu, campione italiano pesi super piuma e vicecampione europeo; Simone Rao, campione italiano 2023 pesi piuma, entrambi della Boxe Lastra. Il premio alla società è andato al Tiro a Segno nazionale Lastra a Signa per i suoi 140 anni e il Premio sport e solidarietà alla Nazionale italiana calcio trapiantati che conta due atleti del territorio, Alessandro Muoio e Maurizio Zingoni. Il premio alla memoria di Libero Sarchielli è stato assegnato a: Massimo Campigli, karate; Arnoldo Del Guasta, pesista ed ex portiere; Fiorenzo Drovandi, pallavolo; Massimo Galdiero, judo; Enzo Megli, ciclismo; Fernando Padariso e Simone Ricci, boxe.

Infine il Premio Nazionale Ambasciatori sport Unvs 2023 a Sergio Bazzurro presidente della Savino Del Bene Volley Scandicci e a Giuseppe Bonardi (calcio e tennis).

Presenti alla cerimonia, i sindaci di Lastra e Signa Angela Bagni e Giampiero Fossi, il sindaco metropolito Dario Nardella, Simone Cardullo (Coni), Roberto Bresci (Fin), Pierluigi Ficini (Unvs), Giovanni Carniani e Salvatore Vaccarino (Ansmes) e il delegato del Coni di Firenze Gianni Taccetti.