Eugenio Giani
Eugenio Giani

Firenze, 27 ottobre 2020 - Per il lavoro di tracciamento dei casi di Covid la Regione Toscana metterà al lavoro 500 nuovi addetti, che potrebbero essere collocati negli spazi fieristici di Firenze, Arezzo e Carrara, uno spazio per ognuna delle tre Asl toscane: lo ha affermato Eugenio Giani, presidente della Regione, in una conferenza stampa. «Per capire dove noi cercheremo di metterli con la loro scrivania per lavorare - ha spiegato - abbiamo come possibilità, perché sono proprietà della Regione, gli ambienti fieristici» Giani ha sottolineato che i 500 addetti al tracciamento «saranno reperiti attraverso un'intesa che la nostra direzione sanitaria stipulerà con le università, dunque saranno utilizzate persone che sono magari agli ultimi anni di infermeristica e di medicina», ma «terremo conto anche di quelli che ci darà la Protezione Civile nazionale, che sta facendo dei corsi di selezione», e quindi «se ci arriva dalla Protezione Civile Nazionale un centinaio di persone noi ne prenderemo 400, se ci dicono che non ce ne sono, ne prenderemo 500».