Entro un anno 100 nuovi talenti per ShippyPro. Nata a Firenze nel 2016 con l’obiettivo di semplificare la gestione della logistica legata all’e-commerce, la startup è cresciuta ogni anno del 200%, raggiungendo con il suo software 36 Paesi, pur senza mai abbandonare la sua base fiorentina. Oggi punta a...

Entro un anno 100 nuovi talenti per ShippyPro. Nata a Firenze nel 2016 con l’obiettivo di semplificare la gestione della logistica legata all’e-commerce, la startup è cresciuta ogni anno del 200%, raggiungendo con il suo software 36 Paesi, pur senza mai abbandonare la sua base fiorentina. Oggi punta a costruire proprio a Firenze il primo hub tecnologico europeo interamente focalizzato sull’e-commerce, con l’obiettivo di assumere 100 nuovi talenti tech che, entro un anno appunto, si aggiungeranno ai 50 componenti del team della startup. Moltissime le posizioni già aperte da ShippyPro: dai software architect agli ingegneri specializzati in sicurezza informatica, dai product manager ai developer full stack, e poi designer, specialisti in quality assurance e data scientist. Molti sono lavori da remoto, o in presenza, a Firenze, nel quartier generale della startup, in borgo San Frediano, a due passi dal Lungarno, in un palazzo d’epoca del 1400 che a inizio 2020 è stato rimodernato in ottica tech ed eco-sostenibile. "Abbiamo un piano di 100 assunzioni in un anno", dice Francesco Borghi, amministratore delegato di ShippyPro, fondatore insieme a Lorenzo Rogai della startup. "Si tratta – spiega l’ad – di nuovi professionisti altamente specializzati che si aggiungeranno a un team internazionale, che conta già oggi 50 persone di sette nazionalità, che parlano 8 lingue diverse e lavorano, anche da remoto, da 5 paesi diversi". Attualmente sono dieci le posizioni aperte nell’azienda. Per i dettagli e per candidarsi: www.shippypro.comwork-with-us.html.