Calcio storico, novità in vista per le regole. La curva Fiesole sarà Magnifico Messere

Al Corteo può partecipare anche chi ha 75 anni. E si lotterà a mani nude

Calcio storico, novità in vista per le regole. La curva Fiesole sarà Magnifico Messere

Calcio storico, novità in vista per le regole. La curva Fiesole sarà Magnifico Messere

La partita dell’Assedio del 17 febbraio dedicata alla curva Fiesole, a coloro che hanno dato una mano attiva durante l’alluvione di novembre e con una raccolta fondi per la pubblica assistenza di Campi Bisenzio. Un nuovo regolamento per il Calcio storico, con l’apertura alla creazione di una Fondazione e qualche modifica curiosa, come il divieto per i calcianti di giocare con le mani fasciate, abitudine diffusissima negli ultimi anni. Sulla partita dell’Assedio la novità è appunto l’omaggio alla curva Fiesole - nel ruolo di Magnifico Messere - perché durante i giorni del disastro climatico e delle grandi difficoltà di Campi Bisenzio (ma pure di Prato) uomini e donne mollarono tutto per dedicarsi ad aiutare le persone in difficoltà. A tal punto da disertare una parte di curva in occasione di Fiorentina-Juventus dello scorso 5 novembre, la madre di tutte le partite. La proposta è stata fatta dalle vecchie glorie e accettata con gioia dal Comune. Sul regolamento "di organizzazione e disciplina delle feste tradizioni fiorentine e della rievocazione storica del gioco del Calcio fiorentino" la delibera ha ricevuto l’ok dal Consiglio comunale. Tutti favorevoli e due astenuti, Dmitrij Palagi e Antonella Bundu di Sinistra Progetto Comune. Tra le novità l’apertura a "diverse forme di governance", come scritto nel regolamento e dunque alla possibilità di "costituire soggetti ad hoc come fondazioni o consorzi": su questo è stato approvato anche un odg del capogruppo Fdi Alessandro Draghi, molto attivo sul tema. Si alza poi l’età limite per la partecipazione al Corteo storico, che passa da 70 a 75 anni. Inoltre c’è il riconoscimento ufficiale del gruppo del ‘ruolo d’onore’ del corteo stesso, formato dagli ex figuranti che hanno superato il limite di età ma che continuano a fornire il proprio supporto tecnico ed organizzativo in preparazione e durante le sfilate. Sul regolamento delle gare poco cambia. L’unica variazione è una curiosità: i calcianti potranno giocare solo a mani nude, come richiesto dai quattro colori. Non si vedranno più dunque vistose fasciature.

Niccolò Gramigni

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro