La bottiglia di vino italiano più costosa di sempre, il “Colore” di Fiesole sbanca in Svizzera

Centomila franchi per il capolavoro da 27 litri, unico nel suo genere, firmato Bibi Graetz

La super bottiglia

La super bottiglia

Fiesole (Firenze), 10 luglio 2024 – Una bottiglia di vino da record: per la precisione si tratta del prezzo più alto mai pagato per una bottiglia italiana. Lo scrive su un suo canale social Bibi Graetz, celebre casa vinicola di Fiesole, famosa anche per il Testamatta e il Soffocone di Vincigliata.

Una bottiglia nell’insolito formato da 27 litri di “Colore” del 2016, contenuta in uno speciale “scrigno” fatto con lo stesso legno della barrique dove il vino è invecchiato, creata per celebrare l’ingresso della casa fiesolana sulla Place de Bordeaux, una delle reti vinicole più antiche dle mondo.

La bottiglia è stata venduta da Arvi, uno dei principali rivenditori di vini europei, con sede in Svizzera: la cifra è da capogiro, 100mila franchi svizzeri (poco più di 102mila euro).  “Un pezzo unico, un capolavoro”, così Bibi Graetz definisce la bottiglia dei record: “Non solo un simbolo distintivo dell’impareggiabile qualità dei vini italiani, ma anche un omaggio alla passione, alla creatività e all’innovazione che permea il mondo del vino”.