Firenze, il 1 ottobre torna la Domenica Metropolitana con ingresso gratis nei musei

I residenti della Città Metropolitana di Firenze potranno visitare gratuitamente i musei cittadini e prendere parte alle numerose visite e attività in programma

Visitatori  al museo

Visitatori al museo

Firenze, 29 settembre 2023 -Firenze, il 1 ottobre torna la Domenica Metropolitana con ingresso gratis nei musei. I residenti della Città Metropolitana di Firenze potranno visitare gratuitamente i musei cittadini e prendere parte alle numerose visite e attività in programma. Sono in partenza le grandi mostre dell’autunno, incentrate sull’arte del Novecento e la contemporaneità nel senso proprio del termine: a Palazzo Medici Riccardi, la mostra Depero. Cavalcata fantastica permetterà di viaggiare a tutta velocità tra le funamboliche opere dell’artista Fortunato Depero, uno dei futuristi più versatili e innovativi; al Museo Novecento sarà possibile visitare la mostra Mapplethorpe Von Gloeden. Beauty And Desire, che approfondisce il rapporto tra il lavoro fotografico dello statunitense Robert Mapplethorpe e gli scatti del tedesco Wilhelm von Gloeden, entrambi affascinati da un ideale di classicità mediterranea ed entrambi approdati ad esiti perturbanti. Sempre al Museo Novecento sarà possibile lasciarsi guidare fra le opere di Cecily Brown: artista inglese che ha saputo reinventare il rapporto tra l’arte contemporanea e la grande arte figurativa dei secoli passati. Nell’occasione del cinquecentenario della nascita di Laura Battiferri, intellettuale e poetessa fiorentina del XVI secolo, l’Ufficio Firenze Patrimonio Mondiale e Rapporti con Unesco del Comune di Firenze e Muse, in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze, presentano un programma di iniziative rivolte tanto al grande pubblico quanto agli studiosi: domenica mattina sarà possibile assistere a una performance letteraria e artistica davanti al ritratto che Agnolo Bronzino fece di lei, esposto all’interno del Museo di Palazzo Vecchio. Forte di Belvedere, un’altra celeberrima fortezza cittadina, ospita la mostra personale di Nico Vascellari: Melma. Video, sculture, collage, installazioni che indagano la relazione tra uomo e natura sono le opere che compongono l’esposizione, realizzate ad hoc per gli spazi del Forte di Belvedere. Presso il Mad Murate Art District è stata da poco inaugurata la mostra Drawing Everyday. Diario visivo di Stefano Chiassai, curata da Valentina Gensini. L’esposizione nasce dalla collaborazione con Adi Toscana e propone una selezione di disegni inediti realizzati dall’artista Stefano Chiassai tra il 2022 e il 2023, accompagnati da alcuni pezzi del biennio 2020-2021. Nel Museo di Palazzo Vecchio, nel salone dei Dugento, è visibile il quinto ciclo degli arazzi dedicati alle Storie di Giuseppe. La serie è stata voluta dal duca Cosimo I de’ Medici e tessuta tra il 1545 e il 1553 su disegno dei maggiori artisti dell’epoca: Agnolo Bronzino, Jacopo Pontormo e Francesco Salviati. Presso la Chiesa di Santa Maria del Carmine, sarà possibile accedere ai ponteggi allestiti per gli interventi di diagnostica e restauro presso la Cappella Brancacci che consentono di trovarsi a tu per tu con gli affreschi di Masaccio, Masolino e Filippino Lippi. Maurizio Costanzo 

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro