A Fiesole Alessandro Riccio porta in scena “la Bruna”

Un inno alla fiorentinità più autentica e poetica, dal 26 al 31 dicembre, e si replica a gennaio

Un momento dello spettacolo

Un momento dello spettacolo

Fiesole (Firenze), 26 dicembre 2023 - Un inno alla fiorentinità più autentica e poetica, una saga teatrale-musicale che ha catturato oltre 20.000 spettatori e che ora si arricchisce di un nuovo episodio. Alessandro Riccio e Alberto Becucci portano in scena al Teatro di Fiesole “Bruna, per carità”, il nuovo spettacolo dedicato all’anziana cantante dal passato turbolento. Vista la grande richiesta di biglietti, alle date già in programma da martedì 26 a domenica 31 dicembre, si aggiungono sei repliche, da venerdì 5 a domenica 7 gennaio e da venerdì 12 a domenica 14 gennaio. I biglietti sono disponibili sul sito del teatro www.teatrodifiesole.it, su www.ticketone.it (tel. 892 101) e nei punti Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita - tel. 055 210804). Per la lunga notte di capodanno sono previsti due appuntamenti, alle 19.30 e alle 22.15. Franchino ha organizzato una serata di beneficenza a favore della Caritas, supportato dalla efficientissima moglie Patrizia, ma il caso vuole che proprio Patrizia si ammali all’ultimo momento. Franchino chiede perciò alla sua compagna di palco di essere la madrina della serata, facendole promettere però di restare nei limiti di una serata elegante e misurata. Ovviamente Bruna cambierà canzoni, sconvolgerà il programma e racconterà le sue solite storiacce da bar di periferia, riuscendo a mischiare quel suo sapore dolce amaro di vita vissuta: molti sono i personaggi che lei ha incontrato e che si trovano, loro malgrado ai margini della società, nonostante le loro doti di esseri umani. Un terzo episodio per capire come Bruna, personaggio border line, possa riuscire a inserirsi nel complesso mondo contemporaneo, veloce e complicato per chi non possiede cellulare o computer. La formula è quella consolidata: canzoni sconosciute al grande pubblico ma potenti, musiche fuori dai circuiti ufficiali degne di essere ascoltate e rivalutate per la loro carica poetica; racconti di vita vissuta, barzellette, battutacce. Nella verace natura del fiorentino popolare ma sincero. La stagione teatrale 2023/2024 del Teatro di Fiesole è realizzata con il sostegno di Dorin, Banca Cambiano 1884, Unicoop Firenze e Stefano Ricci.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro