Rassegna al Lux. Apre la Traviata tutta da ridere

L’opera di Verdi rivisitata in vernacolo pisano. Parte del ricavato andrà alla Casa del Fanciullo.

Rassegna al Lux. Apre la Traviata tutta da ridere
Rassegna al Lux. Apre la Traviata tutta da ridere

FUCECCHIO

Tutto pronto al piccolo Teatro Lux in viale Buozzi a Fucecchio per la quinta edizione della rassegna “Apre il sipario alla solidarietà“. Stasera alle 21.30, infatti, sul palcoscenico presso la Casa del Fanciullo andrà in scena la prima di quattro commedie brillantissime amatoriali, organizzate come sempre dalla compagnia teatrale fucecchiese. Parte del ricavato di questi quattro appuntamenti contribuirà a sostenere il mantenimento della Casa del Fanciullo. Ad aprire la rassegna sarà la compagnia pisana Il crocchio goliardi spensierati con lo spettacolo “La Traviata... in vernacolo“, una parodia goliardica in vernacolo pisano del famoso dramma di Giuseppe Verdi scritta dai fratelli Lorenzo e Marco Gremigni e diretta da Giuseppe Raimo. Sulle note dell’arcinota opera, gli attori de Il crocchio goliardi spensierati reinterpreteranno i celebri personaggi verdiani, non più con Parigi sullo sfondo, ma tra Pisa e Orzignano nel 1850: Lorenzo Gremigni vestirà i panni di Violetta Valery (dama der gran mondo), Fabiano Cambule quelli di Alfredo Germont (er discretoccio), Leonardo Ferri sarà Flora Dubidet (nobirdonna ingazzurrita), Alessio Panetti darà vita a Gastone (marchese di Pottigny), Antonio Boldrini sarà Giorgio Germont (avvoàto all’antìa), Mario Messerini sarà il Barone de Pallesecques (quarinaio antepatio), Guido Bini vestirà i panni di Annina Malloggi (tuttofare discorsiva), Fabio Vasarelli interpreterà il Dottor Seghetti (vetrinaio improvvisato) e Sandro Bracaloni darà voce a Ganimedo (camberiere a mezzo servizio). A fare da cornice l’esilarante corpo di ballo goliardico “12 cosciotti non depilati 12“, come si legge nella locandina dell’evento.

La rassegna proseguirà poi domenica 11 febbraio con “Funny money“ della compagnia Zona Teatro LIbero e sabato 17 febbraio con la compagnia Gli Sconvolti, che porterà in scena “Pane, amore e bugie“, per concludersi sabato 24 febbraio con la commedia Una domenica in famiglia“, a cura della compagnia fucecchiese Amici del Poggio.