Pronti a partire i progetti utili alla collettività a Montespertoli

Il Comune di Montespertoli ha attivato due progetti utili alla collettività (Puc) per persone in grado di lavorare che non hanno più il reddito di cittadinanza. Supporto alla polizia municipale e sorveglianza sullo scuolabus comunale fino a giugno 2024.

Sono stati attivati due progetti utili alla collettività (Puc) destinati a persone in grado di lavorare e che in base alla legge quindi potrebbero non avere più il reddito di cittadinanza. Il primo progetto riguarda attività di supporto alla polizia municipale all’ingresso e all’uscita delle scuole per facilitare le operazioni di manovra degli scuolabus. Il secondo, invece, è di supporto e sorveglianza sullo scuolabus comunale nel tragitto tra Montespertoli e la Piscina Fiammetta di Certaldo per la frequentazione in orario extrascolastico dei corsi di nuoto dei ragazzi. Entrambi i ‘Puc’ si concluderanno a giugno 2024. Come si arriva a questi ‘Puc’? Il Comune spiega che l’assunto sta nella legge "che ha modificato in senso restrittivo il reddito di cittadinanza prevedendo in particolare che, per il 2023, per i percettori che possono lavorare, il sostegno economico sia riconosciuto per un massimo di sette mesi". Vi è poi il decreto legge che ha istituito l’assegno di inclusione e il supporto per la formazione e il lavoro. Questo decreto dice che può essere previsto l’impegno alla partecipazione a progetti utili alla collettività, a titolarità dei comuni, in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni da svolgere presso il comune di residenza.