Mattinata di passione in FiPiLi. Un camion si intraversa sulla corsia. Strada chiusa e lunghe code

Congestionata anche la viabilità alternativa con la situazione tornata alla normalità dopo molte ore

Mattinata di passione in FiPiLi. Un camion si intraversa sulla corsia. Strada chiusa e lunghe code
Mattinata di passione in FiPiLi. Un camion si intraversa sulla corsia. Strada chiusa e lunghe code

EMPOLI

Un’altra mattinata di ordinario caos, ieri, sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno. A causare i disagi, con il conseguente blocco totale del tratto fra Lastra a Signa e Ginestra Fiorentina, in direzione mare, è stato un incidete avvenuto intorno alle 4.30 della notte. Un tir che trasportava generi alimentari è in parte uscito fuori strada, intraversandosi sulla carreggiata. Nonostante la "spettacolarità" dell’incidente, secondo quanto riferito, il conducente sarebbe fortunatamente risultato illeso. Enormi invece i disagi, con ripercussioni pesantissime per i tanti automobilisti in movimento per raggiungere i luoghi di studio e di lavoro, soprattutto nelle prime ore del mattino. Sul posto sono intervenuti i soccorsi sanitari, la polizia stradale e i vigili del fuoco del distaccamento di Firenze-Ovest, che hanno provveduto inizialmente alla messa in sicurezza del veicolo e poi alle operazioni di recupero con il sollevamento effettuato con due autogrù, una delle quali arrivata a Lastra a Signa dal comando di Prato. Intorno alle ore 9, "Muoversi in Toscana" segnalava "code a partire da Firenze-Scandicci e rallentamenti anche sulla carreggiata opposta per curiosi", ma i disagi sono proseguiti per tutta la mattina.

In tilt, come sempre accade in questi casi, anche la viabilità secondaria. Molti automobilisti e diversi mezzi pesanti hanno cercato di bypassare il tratto bloccato percorrendo le strade collinari, ma anche qui non sono mancati problemi. Poco prima delle 11, un tir è rimasto bloccato su una piccola strada di campagna, costringendo centinaia di automobilisti a cambiare rotta per la seconda volta congestionando definitivamente il traffico. Solo poco prima delle 13 la situazione è tornata alla normalità e, dopo la rimozione del camion, la Fi-Pi-Li è stata riaperta nei due sensi di marcia. L’ennesimo episodio, insomma, di una lista ormai lunga che rende la strada di grande comunicazione che collega il capoluogo alla costa continuo teatro di pericoli e disagi per tutti coloro che si trovano a percorrerla. Non è un caso, del resto, se è nato ed è molto attivo il gruppo social “I Dannati della FIPILI“.

Lisa Ciardi