I danni dell’alluvione. Al via i lavori urgenti per la sicurezza del rio

Il consorzio di bonifica sta rafforzando le sponde lesionate dalla piena. Nella zona di via Sotto le Vigne già realizzata una prima parte dell’intervento.

I danni dell’alluvione. Al via i lavori urgenti per la sicurezza del rio
I danni dell’alluvione. Al via i lavori urgenti per la sicurezza del rio

In svolgimento i lavori di somma urgenza a seguito dei danni dell’alluvione del 2 novembre. Si tratta dei lavori per il rafforzamento delle sponde arginali del rio di Fucecchio, il corso d’acqua che lo scorso novembre esondò, causando gravissimi danni a un gran numero di abitazioni nella zona a nord del centro di Fucecchio. I lavori si sono resi necessari in quanto gran parte delle sponde arginali, soprattutto nelle zone di via Sotto Le Vigne e di Via Bonaparte, all’intersezione con la circonvallazione di Fucecchio, sono state erose in maniera molto evidente creando delle frane a ridosso dei ponti.

Il Genio Civile della Regione Toscana, durante i sopralluoghi, ha evidenziato alcune situazioni particolarmente critiche per le quali si sono resi necessari dei lavori in somma urgenza affidati al Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno per rimettere in situazione di sicurezza il corso del rio.

Una prima parte dell’intervento, nella zona di via Sotto le Vigne, è già stata realizzata con la creazione di una scogliera che ha riportato il corso d’acqua nel suo alveo originario. La seconda fase dell’intervento, invece, è attualmente in corso lungo la circonvallazione di Fucecchio, in prossimità del piccolo ponte di via Bonaparte. Qui i tecnici del Consorzio di Bonifica sono impegnati nella creazione di una palizzata che possa contenere la terra necessaria a ricreare la sponda sinistra del rio.

"Grazie al Genio Civile e al Consorzio di Bonifica Basso Valdarno stiamo ripristinando la sponda dell’argine del rio di Fucecchio che il 2 novembre ha esondato creando tanti problemi di insicurezza nell’alveo e nelle sponde arginali - spiega il sindaco Alessio Spinelli, che ieri mattina è intervenuto al sopralluogo per verificare il procedere dell’intervento -. Si tratta di un lavoro di somma urgenza, come molti altri. Siamo quotidianamente impegnati per ricreare le condizioni di sicurezza di queste opere idrauliche".

Intanto non si ferma neppure oggi, per la festività dell’8 dicembre, il servizio di assistenza alla compilazione del modulo per la ricognizione dei danni causati dall’alluvione attivato dall’amministrazione comunale di Fucecchio grazie al personale fornito dall’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani). Il servizio resterà attivo dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.