Eccellenze in reparto. Il cuore ora fa meno paura: "Fondamentale prevenire"

Ottimi risultati dalla Cardiochirurgia del San Giuseppe, ecco perché. Nel corso di una conviviale è stato anche spiegato lo "stile di vita sano".

Eccellenze in reparto. Il cuore ora fa meno paura: "Fondamentale prevenire"
Eccellenze in reparto. Il cuore ora fa meno paura: "Fondamentale prevenire"

EMPOLI

La catena del cuore è contagiosa e la malattia cardiaca fa un po’ meno paura. È così a Empoli dove non si fermano le iniziative solidali; ancora una donazione, stavolta a favore della frazione del Pozzale. Il Lions Club Empoli infatti ha consegnato un nuovo dispositivo mobile Dae all’associazione Paese in Festa Pozzale. Il defibrillatore automatico – apparecchio salvavita – sarà installato nei giardini del Pozzale e potrà essere utilizzato anche da persone non specializzate nell’attesa dell’arrivo di ambulanze e medici, in caso di arresto cardiaco.

Di questo si è parlato durante la conviviale del Lions Empoli, incentrata sul tema del cuore. Al ristorante Cucina Sant’Andrea, al presidente Eugenio Tinghi si sono aggiunti tanti ospiti e rappresentanti delle istituzioni locali come il presidente del Consiglio Comunale di Empoli, Alessio Mantellassi, il commissario di polizia, dottor Francesco Zunino, il comandante dei Carabinieri, tenente colonnello Daniele Riva, il primario del reparto di Cardiologia dell’ospedale San Giuseppe di Empoli, Attilio Del Rosso e il dottor Andrea Taiti, cardiologo emodinamista. Una tavolata di prestigio per affrontare un tema delicato. Dopo i saluti di Eugenio Tinghi, i relatori sono intervenuti sulle varie problematiche che possono colpire il muscolo del cuore e le diramazioni a questo connesse, con conseguenze anche gravissime.

Durante la serata, è stato illustrato come vengono effettuati gli interventi per ripristinare il funzionamento dell’organo direttamente o indirettamente offeso a seconda dei vari gradi di gravità sui pazienti trasportati nello specialistico reparto ospedaliero empolese. E si è parlato dell’importanza della prevenzione, sulla quale incidono l’attività fisica, un corretto stile di alimentazione, la possibile assenza di fumo. Spazio poi al focus dedicato al quadro statistico della situazione della nostra zona; numeri e dati collocano il presidio ospedaliero empolese in una posizione di orgoglio per quanto riguarda l’Unità di Cardiologia di cui fortunatamente possiamo godere.

Prosegue così la campagna di informazione e sensibilizzazione sull’utilizzo dei defibrillatori, dispositivi di pubblica utilità che il Lions Empoli ha già donato e installato nei mesi scorsi al Green Bar di Serravalle e in centro storico.