SIMONE CIONI
Cronaca

Ennesima lite alla stazione e uno scippo. Proseguono gli atti di violenza

All’arrivo dei carabinieri i due uomini, uno italiano e uno straniero, si erano già dileguati. Nella stessa zona una signora anziana è stata gettata a terrà durante il furto della collana

Carabinieri durante un intervento (Foto d’archivio)

Carabinieri durante un intervento (Foto d’archivio)

Castelfiorentino, 3 agosto 2023 - Continua a tenere banco a Castelfiorentino la questione sicurezza. L’ultimo episodio di intemperanze risale a martedì sera, quando intorno alle ore 21.30 la stazione dei carabinieri di Empoli ha ricevuto una chiamata per una lite tra due persone in via della Costituente. Siamo in zona stazione, a un passo da piazza Gramsci. Zona ormai tristemente nota per i tanti casi di risse e disturbo della quiete pubblica che si sono verificati negli ultimi mesi. Quando è arrivata la pattuglia dell’arma, però, sul posto non c’era più nessuno dei due uomini protagonisti del forte alterco, uno italiano e l’altro di nazionalità straniera, che si erano già dileguati. Non si conosce il motivo del contendere e nessun altro comunque, a parte i due litiganti, è stata coinvolto. Sicuramente però chi si è trovato ad assistere alla scena o che, magari, ha sentito urlare per strada, si sarà spaventato pensando proprio ai precedenti ed ha chiamato i carabinieri. Un diverbio molto accesso accadde anche lo scorso 12 luglio, sempre nei pressi della stazione quando dopo le 21 due extra comunitari iniziarono ad inveire uno contro l’altro.

Ben più grave, invece, quanto avvenuto qualche giorno fa, sempre nella stessa zona, intorno alle ore 18 quando una signora di 87 anni è stata aggredita da un uomo di etnia africana che gli ha strappato la collana, spingendola a terra. Per fortuna l’anziana donna non ha riportato lesioni ed ha chiamato subito i carabinieri, che sono intervenuti sul posto per raccogliere indizi utili a rintracciare il malvivente, che al momento risulta però ancora a piede libero. È curioso come, a distanza di 96 ore un furto con strappo del tutto simile si sia registrato anche ad Empoli. A Carraia, in via Volta, una donna di 64 anni è stata infatti avvicinata alle spalle da un uomo nordafricano, che le ha tolto con forza la catenina per poi dileguarsi di corsa.

Insomma, ancora episodi di violenza in una zona di Castelfiorentino ormai tristemente nota anche per lo spaccio, in cui i cittadini si sentono sempre meno sicuri a passeggiare la sera dopo cena e dove un esercizio è anche stato costretto a ridurre il proprio orario di apertura, a causa dei continui problemi avuti con alcuni dei personaggi ’fuori le righe’ che frequentano ormai assiduamente la zona.