Polizia
Polizia

Empoli, 8 marzo 2019 - Hanno utilizzato un furgone per sfondare la saracinesca, poi sono entrati in azione e hanno compiuto un raid rapidissimo. Erano giù riusciti ad accatastare numerose scatole per poi caricarle sulle auto, ma proprio in quegli istanti hanno notato una volante della polizia, hanno mollato tutto e sono fuggiti.

E’ successo nella tarda serata di mercoledì a Empoli, sulla Tosco Romagnola. Nel mirino il nuovo punto vendita Trony, a poche decine di metri dall’uscita della superstrada a Empoli Est. L’assalto è scattato poco prima delle 23 e pochi minuti dopo c’è stato l’intervento provvidenziale degli agenti del commissariato in zona per controlli ordinari: stavano percorrendo via Giuntini, nella zona commerciale di Pontorme, quando la loro attenzione è stata catturata da strani movimenti sul retro del punto vendita di elettrodomestici.

Gli agenti hanno avuto appena il tempo di capire ciò che stava accadendo che la banda, quattro persone, volto travisato e mani protette dai guanti, si è data alla fuga. I malviventi sono saliti su due auto, a quanto pare rubate nei giorni scorsi nel Fiorentino, e si sono dileguati puntando dritti dritti alla statale e da lì alla superstrada. Non è chiaro che direzione abbiano preso, di certo c’è la scia di danni che hanno lasciato dietro di loro. Stando a quanto ricostruito anche attraverso i filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza, arrivati sul retro del negozio, hanno sfondato il finestrino di uno dei furgoni presenti e, una volta attivato il mezzo, lo hanno utilizzato per creare un varco di accesso al negozio, lanciandolo contro uno degli accessi.

La saracinesca si è accartocciata, lasciando campo libero a tre dei banditi. Un quarto è rimasto di vedetta. I ladri hanno accatastato scatole di prodotti, riempiendo anche alcune borse. Ma, messi alle strette dalla polizia sul posto insieme alle guardie giurate, sarebbero fuggiti a mani vuote. La stima dell’eventuale refurtiva, infatti, è in corso, mentre le indagini proseguono.