Autocarri abbandonati e scarti edili nel deposito. Scatta la rimozione

Non si ferma la lotta del Comune contro il degrado

Autocarri abbandonati e scarti edili nel deposito. Scatta la rimozione

Autocarri abbandonati e scarti edili nel deposito. Scatta la rimozione

Auto abbandonate e rifiuti: continua la ‘battaglia’ del Comune di Montelupo Fiorentino. Si avvierà nei prossimi giorni la rimozione di rifiuti abbandonati in una zona periferica del paese. L’ordinanza è stata firmata ieri dal sindaco Paolo Masetti. Ulteriore esito, appunto, di una ‘battaglia’ che da tempo viene portata avanti anche sotto la supervisione dell’assessore Lorenzo Nesi. Ciò significa, in sostanza, che su questi temi ambientali l’attenzione è parecchio alta: difatti, per quest’ultimo episodio, il Comune ha registrato - come si spiega nel provvedimento - le segnalazioni di cittadini.

Nella relazione di servizio fatta dal comando di polizia municipale dell’Unione nelle scorse settimane, si parla di "deposito incontrollato di oggetti di varia natura" tra cui due autocarri in disuso e diversi scarti edili, oltreché della presenza di rifiuti urbani non pericolosi (plastica, cassette, bidoni, cartoni). Materiale che nel corso del tempo si è accumulato in questa zona e che ha attirato l’attenzione dei cittadini. In un altro provvedimento, invece, riguardante un’area diversa, si fa cenno a un ulteriore veicolo abbandonato che è stato prelevato e dato in consegna dalla polizia municipale. Un altro era stato individuato sempre alla periferia del paese qualche settimana fa. E la ‘lotta’ del sindaco Masetti e della sua giunta continua: tempo addietro si era concentrata anche sui boschi a ridosso della valle dell’Arno, vere e proprie oasi dove tuttavia erano state riscontrate piccole discariche abusive.

A.C.