Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
19 mag 2022

Firenze, rinasce il sottopasso di Santa Maria Novella: via ai lavori, sarà tutto nuovo

Ecco come sarà l'area sotto la stazione. Non sarà l'unica novità: al via anche gli interventi per l'hotel Majestic.

19 mag 2022
niccolo' gramigni
Cronaca

Firenze, 19 maggio 2022 - Il biglietto da visita della città, la stazione di Santa Maria Novella, lentamente tornerà a splendere. In attesa del recupero completo della pensilina, sono in partenza (entro fine mese) i lavori per la riqualificazione del sottopassaggio della stazione Santa Maria Novella che collega il principale scalo ferroviario di Firenze al cuore della città.

La struttura, acquisita nel 2012 dal gruppo 'AD Casa', sarà totalmente rinnovata con un completo restyling sia dei tunnel che della galleria commerciale, dove saranno realizzati nuovi spazi. L'obiettivo è concludere i lavori entro sei mesi, in modo da avere la galleria pronta per le feste di Natale. Tra gli obiettivi la ristrutturazione completa delle gallerie, dalle pavimentazioni ai controsoffitti, e una nuova luce laterale in modo da garantire un'illuminazione diffusa: il progetto sarà creato dallo studio fiorentino di architettura Fpa. “Questa è la prima porta di ingresso a Firenze, sarà rinnovata con uno stile davvero molto elegante ma allo stesso tempo moderno”, ha affermato l'assessore all'urbanistica di Palazzo Vecchio Cecilia Del Re.

Il sottopassaggio non sarà l'unica novità dell'area visto che, come dichiarato da Del Re, anche “l'hotel Majestic ha ripreso i lavori ed è un'altra buona notizia, resterà un albergo. È un altro buco nero della nostra città che riparte, si rimette in movimento dopo anni di abbandono per questioni legate a contenziosi interni alla proprietà privata. Per il Majestic è già stato rilasciato il permesso di costruire e i lavori sono partiti nelle settimane scorse: oggi faremo un sopralluogo con i tecnici della mobilità per vedere alcuni aspetti legati alla parte circostante dell'albergo”.

Tornando al sottopassaggio grande soddisfazione da parte dell'amministratore delegato del gruppo 'Ad Casa' Andrea Duranti: “Siamo orgogliosi di recuperare un’opera strutturale così importante per Firenze – ha detto -. Il sottopassaggio di Santa Maria Novella rappresenta un biglietto da visita per la città: frequentato da milioni di persone l’anno, è uno dei primi luoghi che tanti turisti, viaggiatori, pendolari e cittadini attraversano quando arrivano o lasciano Firenze”. “Per il nostro studio si tratta di un lavoro di grande responsabilità – hanno spiegato gli architetti Roberto Pagnano e Giovanni Fantappiè -. L’obiettivo è quello di restituire ai nostri concittadini la possibilità di fruire di spazi non utilizzati, seguendo quella vocazione sociale sempre presente nei nostri interventi”.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?