Firenze, 5 marzo 2021 - Tenuto conto della chiusura scuole in tutti e venti i comuni della provincia di Pistoia, che rimane zona rossa, altri venti comuni chiuderanno le scuole da lunedì 8 marzo fino a domenica 14. Un totale dunque di una cinquantina di comuni. Lo ha detto Eugenio Giani, collegato con i cittadini in diretta Facebook per spiegare quali sono i criteri della chiusura scuole in Toscana. In tutti gli istituti si procederà con l'ormai conosciuta dad, la didattica a distanza, con lezioni via computer da casa. 

L'elenco definitivo dei comuni con scuole chiuse

Ecco l'elenco definitivo dei comuni in cui le scuole saranno chiuse nella settimana, 8-14 marzo.

Anghiari (AR)

Castelfranco Piandiscò (AR)

Lucignano (AR)

Marciano della Chiana (AR)

Monterchi (AR)

Sansepolcro (AR)

Castelnuovo Berardenga (SI)

Certaldo (FI)

Civitella Paganico (GR)

Cecina (LI) - Zona rossa

Bientina (PI)

Castellina Marittima (PI) - Zona rossa

Asciano (SI)

Chiusdino (SI)

Monteroni d'Arbia (SI)

Monticiano (SI)

San Gimignano (SI)

Arezzo capoluogo (Specifica ordinanza del sindaco)

Siena capoluogo (Specifica ordinanza del sindaco)

Follonica (GR) (Specifica ordinanza del sindaco)

Abetone Cutigliano (Pistoia)

Agliana (Pistoia)

Buggiano (Pistoia)

Chiesina Uzzanese (Pistoia)

Lamporecchio (Pistoia)

Larciano (Pistoia)

Marliana (Pistoia)

Massa e Cozzile (Pistoia)

Monsummano (Pistoia)

Montale (Pistoia)

Montecatini Terme (Pistoia)

Pescia (Pistoia)

Pieve a Nievole (Pistoia)

Pistoia capoluogo

Ponte Buggianese (Pistoia)

Quarrata (Pistoia)

Sambuca Pistoiese (Pistoia)

San Marcello Piteglio (Pistoia)

Serravalle Pistoiese (Pistoia)

Uzzano (Pistoia)

Il dpcm consente alle Regioni di disporre la chiusura scuole

Il nuovo dpcm consente ai presidenti di Regione di chiudere le scuole in quei comuni in cui si superino i 250 contagi settimanali su centomila abitanti. In questi comuni il comitato creato da Giani per la chiusura scuola valuta situazione per situazione e decide sulla chiusura. Per interrompere le lezioni, nei comuni in cui si superano i contagi, servono motivi importanti, come la circolazione di varianti del covid oppure un improvviso peggioramento dei contagi. Le decisioni vengono prese in Toscana dal Ceps, Comitato per l'emergenza e la sicurezza scolastica, creato proprio da Giani. 

In 76 comuni si superano i 250 casi su 100mila abitanti

"Sono 76 i comuni in cui si superano i 250 contagi per centomila abitanti - dice Giani - Non sono pochi, circa un terzo".

Ecco le zone più tranquille

"Le aree più tranquille rispetto ai contagi - elenca Giani - sono Grosseto con 129 casi ogni 100mila abitanti, Livorno con 141, Pisa con 171 e Firenze con 176 dove però c'è l'empolese che è abbastanza problematico. Poi c'è Massa 210, Lucca 231 e Arezzo 233 che se peggiorano i dati rischiano di ritrovarsi in rossa dalla prossima settimana. Infine Prato 250 e Siena 252, sul limite, e poi con 378 la provincia di Pistoia".