Lo sbarco a Portoferraio
Lo sbarco a Portoferraio

Portoferraio, 23 aprile 2019 - E' stato colto da malore mentre si trovava a bordo di una nave da crociera ma grazie all'intervento della Guardia costiera è stato possibile portarlo in ospedale, nonostante le condizioni delmare fossero davvero pericolose.

E' successo tutto nella notte tra lunedì e martedì. Il turista - un uomo di 78 anni del Canada - si è sentito male sulla Seven Seas Explorer, nave da crociera che stava viaggiando da Livorno a Civitavecchia e si trovava al largo dell'Isola d'Elba. L'allarme è èscattato alle 23,30. 

La Capitaneria di Porto di Portoferraio, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Livorno, è prontamente intervenuta con la motovedetta Sar CP 805 a bordo della quale c'era anche personale sanitario del 118. Il mare però era molto agitato, quindi la nave è stata dirottata verso la rada del porto di Portoferraio, dove poi è stata fatta ancorare in sicurezza, con l’ausilio dei piloti del porto, poco prima delle 2 del mattino.

Nel punto di ancoraggio in rada la nave è stata raggiunta dalla motovedetta della Guardia costiera con a bordo i sanitari del 118. Le operazioni di trasbordo dalla nave, rese difficoltose a causa del netto peggioramento delle condizioni meteo-marine, sono avvenute con la collaborazione del comando della nave da crociera che ha ammarato un tender di bordo per facilitare il trasferimento dell’anziano passeggero.

Intorno alle 3 del mattino il 78enne canadese, con il supporto anche dei Vigili del fuoco, è stato fatto sbarcare sulla banchina antistante la Capitaneria di porto per essere trasferito con un’ambulanza all’ospedale di Portoferraio.