Polizia
Polizia

Perugia, 30 marzo 2020 – Una app per segnalare, direttamente alla Polizia di Stato, episodi di maltrattamenti dentro le mura domestiche. YouPol, presentata nel 2018, è nata per contrastare fenomeni di bullismo e spaccio di sostanze stupefacenti, ma ora è stata aggiornata anche per aiutare le possibili vittime di violenza domestica.

Nel periodo di emergenza Covid-19, la maggior parte dei cittadini resta a casa in ottemperanza alle indicazioni governative e per garantire la massima accessibilità al pronto intervento della Polizia di Stato, l’applicazione adesso prevede la possibilità di segnalare anche questo tipo di reati. È inoltre possibile chiamare direttamente il 113 dall’applicazione e tutte le segnalazioni vengono ricevute dalla Sala Operativa della Questura competente per territorio.
L’app YouPol permette di trasmettere, in tempo reale, messaggi ed immagini agli agenti di Polizia. Le segnalazioni sono automaticamente geo-referenziate, ma è possibile per l’utente modificare il luogo dove sono avvenuti i fatti o segnalare in forma anonima.
E' facile da scaricare, basta accedere alle piattaforme per i sistemi operativi IOS e Android ed è compatibile con qualsiasi telefono.
Anche chi è stato testimone diretto o indiretto – per esempio un vicino di casa - può denunciare il fatto, inviando un messaggio anche con foto e video.