Incidente stradale causato da un lupo sulla SR71

La denuncia del Comitato emergenza lupo

lupo morto
lupo morto

Arezzo, 10 febbraio 2024 – Ennesimo incidente stradale causato da un lupo sulla SR71.

“Questa mattina abbiamo rinvenuto un’altra carcassa di

lupo – dice il comitato emergenza lupo – a meno di 20 metri dalla SR71, in località S.Anastasio, a pochi Km da Arezzo, del ritrovamento abbiamo informato le autorità preposte.

Nei giorni passati la presenza di alcuni lupi era stata

documentata, anche dal nostro comitato, nelle aree

limitrofe. Anche questa volta la sfortunata vittima dell’incidente si

è trovata a danneggiare la propria autovettura,

rischiando al contempo anche l’incolumità fisica, ma

senza poter denunciare l’accaduto e chiedere il

legittimo risarcimento del danno.

Evidenziamo che la responsabilità degli incidenti

stradali causati dalla fauna selvatica non ricade sul

conducente, ma sul proprietario degli animali in questione, che in questo caso è lo Stato.

Invitiamo pertanto le persone a segnalare e denunciare gli incidenti con gli animali

selvatici, in particolare con i lupi.

La popolazione deve sapere che l’unico responsabile di questi gravi eventi è chi continua

ad ignorare la necessaria gestione di questi grandi predatori e non chi ha la sfortuna di

trovarli laddove non dovrebbero esserci.

La riflessione che dovrebbe ispirare

questo ennesimo fatto è su come non sia

ancora procrastinabile la drastica

riduzione del numero dei lupi nelle aree

antropizzate.

Da oltre 15 anni è venuta meno l’esigenza

di tutelare questa specie, che oggi

rappresenta solo un’icona idealizzata, una

visione mistica che si infrange contro la

realtà dei fatti, dove i lupi sono ormai dei

“randagi di Stato”, animali che muoiono

investiti dalle auto, mentre si aggirano

nelle aree urbanizzate a predare animali

domestici ed a nutrirsi di immondizia”.