Prato, 3 giugno 2020 – La malattia ha imposto ai pazienti Covid una lunga degenza ed un prolungato stato di allettamento che ha comportato ripercussioni a carico dell’apparato respiratorio e neuro-muscolo-scheletrico con conseguente perdita della massa muscolare. Per questo i fisioterapisti del Centro Giovannini hanno deciso di spiegare in un video gli esercizi di riattivazione motoria da eseguire.

 

Il video è stato realizzato dal gruppo di fisioterapisti del Centro Socio Sanitario Giovannini coordinato da Catia Pierinelli, e nel video tutorial ci sono dunque gli esercizi di riattivazione motoria per pazienti che hanno avuto infezione da Covid-19 e sono stati dimessi dalle strutture Low Care territoriali. I pazienti dimessi dall’ospedale, ma ancora positivi al Covid-19, sono stati accolti nella Palazzina Covid allestita al Misericordia e Dolce ed hanno effettuato un programma di riabilitazione motoria e respiratoria, sempre supportati dai fisioterapisti del Centro Giovannini che hanno seguito, durante il periodo di ricovero in questa struttura, oltre cinquanta pazienti. Dopo il periodo di degenza e l’esito di due tamponi successivi negativi è stato disposto il loro rientro a casa. Si tratta di pazienti clinicamente guariti che devono ancora attendere quindici giorni per riattivare i programmi riabilitativi personalizzati in presenza. Per aiutare i pazienti ad affrontare questo periodo “ponte” i fisioterapisti hanno realizzato un video con un breve programma di riattivazione motoria. In questa fase di convalescenza possono persistere sintomi come senso di fatica, difficoltà a camminare ed eseguire cambi di posizione, senso di affanno, dolori muscolari e articolari. “L'esperienza del gruppo pratese, grazie ad una condivisione con tutti i fisioterapisti della ASL toscana centro, spiega Sandra Moretti, direttore della Struttura attività di riabilitazione funzionale - ha permesso di adottare soluzioni  terapeutiche omogenee in tutto il territorio dell'Azienda nei pazienti post covid19 ed elaborare un documento  "guida" per orientare le azioni di tutti i professionisti”. Gli esercizi proposti nel video devono essere effettuati almeno cinque minuti anche per due volte al giorno ed è raccomandata la sorveglianza durante lo svolgimento del programma riabilitativo. La riabilitazione per i pazienti guariti da Covid-19 e clinicamente stabili continua ad essere importante per migliorare la dinamica respiratoria, ripristinare le capacità motorie e favorire il recupero sul piano neuropsicologico.

 

Maurizio Costanzo