Firenze, 27 febbraio 2021 - Come anticipato questa mattina dal governatore della Toscana Eugenio Giani, i nuovi casi di positività al coronavirus, registrati nelle ultime 24 ore sono 1.126 (1.097 confermati con tampone molecolare e 29 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,7% in più rispetto al totale del giorno precedente.

Palazzuolo sul Senio vieta sconfinamenti in Emilia Romagna

Con alcune zone dell'Emilia Romagna messe in restrizioni 'arancio scurò, tra cui l'area di Bologna, in Toscana il sindaco Philip Gian Piero Moschetti di Palazzuolo sul Senio ( Firenze), comune confinante, ha emesso un'ordinanza che vieta ai suoi cittadini lo sconfinamento in Emilia Romagna, il cui confine dista pochissimo dal paese. L'ordinanza considera «il carattere particolarmente aggressivo e diffusivo delle varianti del virus CoViD e l'incremento dei casi nei comuni limitrofi delle province di Bologna e Ravenna» e dispone che «dal territorio comunale non sono consentiti gli spostamenti da e verso i comuni dell'Emilia Romagna distanti meno di 30 chilometri dai confini comunali».

Empoli, ospedale in sofferenza

Nell'ospedale di Empoli «c'è la necessità di riaprire la seconda rianimazione covid, questo ci impone attenzione. Inoltre siccome ci si sta avvicinando ai numeri di novembre, si sta parlando di aprire un quinto reparto di degenza Covid: stiamo aspettando, dobbiamo essere pronti a dare una risposta». Lo dice all'Ansa la direttrice sanitaria dell'ospedale di Empoli (Firenze), Silvia Guarducci, dove oggi ci sono 77 ricoverati in area Covid e 10 nella terapia intensiva dedicata. «L'ospedale risente di una situazione critica - prosegue Guarducci - ma lungi da me dare indicazioni sui colori delle zone, sono un tecnico. Con i sindaci della zona siamo in costante contatto, con loro ci eravamo già confrontati. Facciamo parte di un'Asl Toscana Centro con 13 ospedali e ci diamo una mano al bisogno. Per esempio, ora siamo noi che stiamo aiutando quello di Pistoia». La zona dell'Empolese Valdelsa, al momento, resta in bilico verso un possibile passaggio a 'rossà nei prossimi giorni: oggi i contagi in più rilevati sul territorio sono stati 63.

Covid, attenzione alla mascherina sistemata male

Occhio alla mascherina sistemata male sul viso: se convoglia troppa aria verso gli occhi potrebbe innescare la sindrome dell'occhio secco. Lo dice Rita Mencucci, oculista all'Azienda ospedaliera universitaria Careggi di Firenze. LEGGI L'ARTICOLO

L'aumento dei ricoveri

Aumentano i ricoveri: sono 46 in più rispetto a ieri. Il tasso dei nuovi positivi invece è 4,82% (9,1% sulle prime diagnosi). Giani interviene anche sulla questione dei vaccini: "Apprezzo che il Governo abbia chiesto un cambio di passo deciso all’Europa, più vaccini subito! Bene così". Covid Toscana, bollettino completo 27 febbraio Covid Toscana, bollettino completo 26 febbraioCoronavirus Toscana, il bollettino completo di giovedì 25 febbraio / Il bollettino completo del 24 febbraio.

Giorni cruciali, possibile zona rossa per tutta la regione

Intanto, sono giorni cruciali per il futuro della Toscana nella lotta al Covid. Confermata la zona arancione per la prossima settimana, il pericolo della zona rossa non è scongiurato per quella successiva e la zona gialla appare lontana.

Giani: "Altre zone rosse in Toscana? Vediamo. Ora contagi in calo"

Il governatore della Toscana: "In ogni caso so che dobbiamo agire con tempestività come abbiamo fatto a Pistoia e a Siena". QUI L'ARTICOLO

Rezza: "Vaccinazioni di massa nelle zone rosse locali" (video)

image

Spostamenti in zone rosse: ecco dove si può andare

Le precisazioni del governatore della Toscana Eugenio Giani  QUI L'ARTICOLO

Siena, scuole e asili chiusi fino al 6 marzo

Ordinanza del sindaco di Siena Luigi De Mossi, firmata stamani, per sospendere le attività didattiche «in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado» e le «attività educative nei nidi dell'infanzia» nel territorio comunale. L'ordinanza entra in vigore da lunedì 1 marzo e va fino al 6 marzo compreso, salvo proroga.

Giani: "Ringrazio i sindaci delle province di Siena e Pistoia"

Il messaggio su Facebook del presidente della Regiana. QUI L'ARTICOLO

Covid Prato, il giorno più nero in città, cinque morti e 110 contagi

L’epidemia torna a far registrare picchi preoccupanti. E in provincia le vittime salgono a quota 316. QUI L'ARTICOLO

Siena zona rossa: "Decisione logica e inevitabile alla luce dei contagi covid"

Il dg dell’Asl, D’Urso, e la scelta del presidente Giani: "Bisogna evitare un’ulteriore impennata nei casi" QUI L'ARTICOLO

Giani: "Numeri in aumento, ma a ottobre anche 2700 casi al giorno"

"I dati non sono molto alti, questo perché a ottobre abbiamo vissuto in due giornate anche 2.700 contagi". Lo afferma il presidente della Regione, Eugenio Giani, commentando i primissimi dati del bollettino giornaliero sull'emergenza Coronavirus. Il governatore aggiunge: "Oggi sono 1.250 i nuovi casi. Sono numeri in aumento -prosegue - e siccome abbiamo avuto l'esperienza che il Coronavirus non si contrasta facendo finta di niente e intervenendo solo quando è irreversibile intervenire, ma possiamo prevenire questa crescita, mi sono sentito di firmare quelle due ordinanze per Pistoia e Siena. L'ho fatto con lo stesso spirito che ho avvertito nei sindaci di queste realtà".