Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
31 ago 2021

Elezioni, le Contrade scaldano i motori. Toscano e Lorenzini verso la conferma

Stasera la Selva nomina per la terza volta la commissione per individuare seggio e capitano. Nuovo priore nell’Onda: si pensa a Spessot

31 ago 2021
laura valdesi
Cronaca
ALESSANDRO TOSCANO CAPITANO ONDA
Il capitano Alessandro Toscano
ALESSANDRO TOSCANO CAPITANO ONDA
Il capitano Alessandro Toscano

Siena, 1 settembre 2021 - Il Palio non si è corso ma almeno la vita delle Contrade va avanti. Settembre è il mese in cui si scaldano i motori e, regole alla mano, i priori fissano assemblee e fanno i conti per stare nei tempi giusti dei rinnovi delle cariche. Anche se alcuni onorandi non sanno cosa vuol dire salire nel palco al Chiasso Largo e assistere da lì alla Carriera con il cuore che batte così forte che qualcuno potrebbe sentirlo. Anche se non hanno avuto l’opportunità di andare dietro al cavallo e di parlare al popolo la sera della prova generale. Per questo è assai probabile che i rinnovi per il prossimo biennio in realtà non siano tali. Nel senso che dalle urne arriveranno diverse conferme.

Potrebbe essere il caso della Civetta che ha già fissato l’assemblea, il 10 settembre, per formare la commissione elettorale per il capitano e l’altra per Seggio, collegio dei sindaci revisori e consiglio della 'Cecco Angiolieri'. L’onorando Andrea Bonacci si è insediato e poco dopo c’è stata la pandemia. Ha affrontato le delicate fasi del 2020 e della stagione attuale, facendo bene. Non ci sarebbe nulla di strano se proseguisse un altro mandato. Così come il capitano Nicola Lorenzetti, che di Carriere ne ha corse tre perché già nel 2018 era al timone dello staff Palio del Castellare.

Ci sono comunque commissioni a lavoro da tempo. Nel maggio scorso è stata costituita quella dell’Onda ma non è ancora conclusa l’attività. Il nome che circola per la successione a Massimo Castagnini è quello di Massimo Spessot, che è stato in passato vicario generale. Non c’è comunque alcuna data per le elezioni. Dopo la festa della Madonna, invece, potrebbe essere fissata l’assemblea per il capitano. Alessandro Toscano, entrato in carica nel dicembre 2015 e vittorioso nell’agosto 2017, verrà confermato nel ruolo all’insegna di una continuità che ha finora dato risultati. Entro settembre, dunque, questo nodo verrà sicuramente sciolto.

Difficile prevedere invece i tempi nella Selva. Proprio stasera, infatti, si svolgerà l’assemblea per formare la terza commissione elettorale dopo le dimissioni delle due precedenti. La Contrada deve trovare chi raccoglierà il testimone del priore Stefano Marini, che ha annunciato il passo indietro, e deve eleggere il capitano. Il condottiero uscente è Alessandro Giorgi, vincitore dell’ultimo Palio corso prima della pandemia, quello dell’agosto 2019 con Tittia e Remorex. Una Carriera strepitosa e che resterà nella storia.

Rimanendo in tema di capitani, si andrà alle urne anche nella contrada dell’Aquila mentre non è in scadenza il priore Francesco Squillace. Sarà innescato a breve l’iter necessario per la commissione e quindi il voto anche se Marco Lorenzini, che ricopre questo ruolo già da otto anni, gode ampi consensi. Quasi sicuramente sarà lui, per il prossimo biennio, a guidare lo staff Palio. Attualmente è anche decano dei capitani.

Ci sono però anche Contrade che si concentreranno soltanto sui progetti visto che non hanno incarichi in scadenza. È il caso della Chiocciola dove sia l’onorando Marco Grandi che il capitano Alessandro Maggi restano fino nel 2022. Quest’ultimo farà la relazione morale domani sera in assemblea, nel parco dell’Oliveta. L’ha già svolta invece lunedì sera il capitano del Valdimontone Stefano Marchetti che non è in scadenza di mandato al contrario del seggio, guidato dall’onorando Lucia Cresti, per cui anche in questo caso si dovrà fare la commissione.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?