Un reparto Covid
Un reparto Covid

Firenze, 7 febbraio 2021  Nell’Azienda Usl Toscana nord ovest (che comprende le province di Livorno, Lucca, Massa Carrara e Pisa tranne la zona del Cuoio, che invece fa parte dell'area Toscana Centro)  i casi positivi aggiornati a domenica 7 febbraio, sono 223. I guariti su tutto il territorio aziendale sono 43.576  (+121 rispetto a ieri). Oggi si sono registrati 10 decessi di persone residenti nel territorio aziendale:  un uomo di 90 anni e uno di 68 anni dell’ambito territoriale di Lucca; un uomo di 80 anni, una donna di 66 anni, un uomo di 78 anni e uno di 87 anni dell’ambito di Pisa; quattro uomini di 86, 92, 73 e 88 anni dell’ambito di Livorno.

Per quanto riguarda i ricoveri per Covid-19 negli ospedali della Toscana nord ovest, i pazienti sono in totale 207 (ieri erano 209), di cui  26 (ieri 27) in terapia intensiva.

All’ospedale di Livorno 56 i ricoverati, di cui 6 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Lucca 35 i ricoverati, di cui 7 in Terapia intensiva.

All’ospedale Apuane 47 ricoverati, di cui 5 in Terapia intensiva.

All’ospedale Versilia 47 ricoverati, di cui 4 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Pontedera 9 ricoverati, di cui 0 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Cecina 13 i ricoverati, di cui 4 in Terapia intensiva.

Dal monitoraggio giornaliero, infine, su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono 8.943 (+242 rispetto ieri) le persone in quarantena perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Ecco la suddivisione comune per comune dei nuovi casi:

APUANE:  25 casi

Carrara 10, Massa 15; 

LUNIGIANA: 18 casi

Aulla 1, Filattiera 3, Pontremoli 12, Tresana 2;

PIANA DI LUCCA:  42 casi

Altopascio 4, Capannori 11, Lucca 21, Montecarlo 1, Porcari 5;

VALLE DEL SERCHIO:   4 casi

Bagni di Lucca 1, Barga 2, Borgo a Mozzano 1;

PISA: 29 casi  

Cascina 6, Pisa 18, San Giuliano Terme 5;

ALTA VAL DI CECINA E VAL D’ERA:   18 casi

Bientina 5, Calcinaia 1, Ponsacco 3, Pontedera 3, Santa Maria a Monte 5, Volterra 1;

LIVORNO:  37 casi

Capraia Isola 1, Livorno 36;

VALLI ETRUSCHE:  24 casi

Campiglia Marittima 5,  Castagneto Carducci 4, Castellina Marittima 1, Cecina 2, Piombino 7, Rosignano Marittimo 4, San Vincenzo 1;

VERSILIA:  26 casi

Camaiore 3, Forte dei Marmi 1, Massarosa 1, Pietrasanta 1, Seravezza 2, Viareggio 18.

I vaccini

Per ciò che riguarda le vaccinazioni anti-Covid prosegue il piano elaborato ed attuato dall’Azienda USL Toscana nord ovest che prevede in questa prima fase di raggiungere operatori del sistema sanitario e ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (Rsa).

A ieri (6 febbraio) le vaccinazioni effettuate erano 31.938, di cui 18.179 per prime dosi, tra operatori sanitari (13.976), altro personale (1.161) e ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (3.042).

Sono stati vaccinati 6.324 uomini e 11.855 donne.

Per quanto riguarda le fasce d’età la maggior parte dei vaccinati, a ieri  (5 febbraio), apparteneva ancora alla fascia 50-59 anni: 4.829; segue la fascia d’età 40-49 con 3.237 vaccinati; quindi la fascia 60-69 con3.101; poi la fascia 30-39 con 2.426; la fascia 20-29 con 1.730; la fascia 80-89 con 1.055; segue la fascia oltre i 90 anni con 898; ultima la fascia 70-79 con 871 vaccinati.

Questo anche il dettaglio del numero di somministrazioni per zona con il dettaglio anche delle seconde dosi (in questi dati sono comprese sia le vaccinazioni ospedaliere che quelle territoriali):

Zona Apuane:  4.960 vaccinazioni di cui 2.250 seconde dosi;

Zona Lunigiana:  1.734 vaccinazioni di cui 754 seconde dosi;

Zona Piana di Lucca: 4.837 vaccinazioni di cui 2.290 seconde dosi;

Zona Valle del Serchio: 1.308 vaccinazioni di cui 603 seconde dosi;

Zona Pisana:  993 vaccinazioni di cui 409 seconde dosi;

Zona Alta Val di Cecina Val d’Era: 3.386 vaccinazioni di cui 1.529 seconde dosi;

Zona Livornese: 6.309 vaccinazioni di cui 2.463 seconde dosi;

Zona Valli Etrusche: 2.430 vaccinazioni di cui 1.068 seconde dosi;

Zona Elba: 605 vaccinazioni di cui 290 seconde dosi;

Zona Versilia: 5.376 vaccinazioni di cui 2.103 seconde dosi.

Il totale delle persone a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino era a ieri (6 febbraio) di 13.759, corrispondente al 85% di coloro che avevano ricevuto la prima dose.

Questa la percentuale delle seconde dosi erogate nei singoli territori: Apuane 83,1%; Lunigiana 80,6%; Piana di Lucca 89,9%; Valle del Serchio 85,5%; Pisana 84,2%; Alta Val di Cecina Val d’Era 82,3%; Livornese 84,5%; Valli Etrusche 85,6; Elba 92,4%; Versilia 84,9%.

Sempre a ieri (6 febbraio) gli ospiti delle strutture residenziali a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino erano 2.151, per una percentuale del 78di coloro che avevano ricevuto la prima dose.

Questa la stessa percentuale nei singoli territori: Apuane 80,6%; Lunigiana 80,5%; Piana di Lucca 90,7%; Valle del Serchio 69,8%; Pisana 87,2%; Alta Val di Cecina Val d’Era 65,1%; Livornese 71,9%; Valli Etrusche 68,1%; Elba 80,8%; Versilia 81,4%.