Un momento dell'inaugurazione
Un momento dell'inaugurazione

Firenze, 2 luglio 2018 - Un ampio patrimonio documentale cartaceo e digitale, una biblioteca essenziale con testi specializzati di pedagogia e libri per bambini fino a 6 anni, un archivio di esperienze realizzate nei servizi socioeducativi per l’infanzia e un centro di raccolta e consultazione per tutti coloro che operano nel settore dell’infanzia (coordinatori pedagogici, educatori, insegnanti, ricercatori, studenti).

Tutto questo, e molto altro, è Arcalab, il Centro di documentazione per l’infanzia e le famiglie della cooperativa sociale Arca che ha aperto i battenti all’Exfila al Gignoro. Arcalab si presenta come luogo di formazione e di ricerca al tempo stesso, ma soprattutto come uno spazio famiglie, che lì troveranno laboratori e occasioni di confronto.

“Arcalab vuol essere una risorsa per tutti coloro che a Firenze e in Toscana si occupano di infanzia – dice il presidente della cooperativa, Massimo Muratori – Attraverso il Centro ‘apriamo’ il nostro archivio e mettiamo a disposizione il nostro patrimonio di progetti, frutto di un lavoro ormai quasi trentennale nel settore educativo, per contribuire a costruire una rete di esperienze e a diffondere una cultura dell’infanzia sul territorio”. Il Centro comprende area segreteria e archivio, ma anche spazi per ricerca, esposizioni, biblioteca e laboratori, formazione e aggiornamento, e non solo. C’è pure un angolo in cuibambini e genitori potranno costruire oggetti con materiali di riciclo. “Un’operazione importante – ha aggiunto il vicesindaco Giachi, – che aiuta a custodire la memoria di una collettività, raccogliendo alcune delle esperienze più significative nel settore educativo. Il passato, più o meno recente, può essere ben raccontato anche ricostruendo la storia delle pratiche educative, delle aspettative che hanno suscitato nelle famiglie e dei risultati che hanno ottenuto. In questo modo la pratica del ricordo può farsi sociale e collettiva garantendo che la cultura dell’infanzia sia patrimonio di tutti. Ieri abbiamo anche presentato il volume con i risultati del percorso di media education per le famiglie e insegnanti ed educatori. Un tema di frontiera, che colloca i servizi educativi erogati nella città di Firenze all’avanguardia nelle sfide pedagogiche contemporanee”.

Durante l’inaugurazione è stato poi presentato il volume “Piccoli Passi. Riflessioni ed esperienze di media education nei contesti educativi gestiti da Arca Cooperativa Sociale”, a cura di Elisa Ciotoli e Flavia Floria. Il testo raccoglie le esperienze svolte in una quindicina di nidi e un Centro 1-6 gestiti da Arca a Firenze e provincia - tra cui i laboratori di media education sperimentati dalla cooperativa all’interno delle scuole dell’infanzia del Comune di Firenze - e in altri servizi socio-educativi gestiti dalla cooperativa (ludoteca dell’ospedale pediatrico Meyer, Centro di Socializzazione Il Giaggiolo e Centro anziani di Pescia).