TOMMASO CARMIGNANI
Cronaca

“Agosto record, mai viste temperature così”. La classifica delle città più roventi

Il 23 e 24 si sono superati i 40 gradi praticamente ovunque. La località più calda? Iolo di Prato. Ma la grande afa non ha risparmiato nessuno

L'afa estiva è ormai un ricordo, ma è stato davvero un anno da record
L'afa estiva è ormai un ricordo, ma è stato davvero un anno da record

Firenze, 7 settembre 2023 – Ci sono stazioni meteo posizionate sul territorio di Firenze e Prato che sono lì da più di 70 anni. E mai come quest’anno avevano registrato temperature così roventi. Di fronte ad un settembre caratterizzato dal ritorno dell’anticiclone africano, la mente torna alle settimane più roventi che hanno letteralmente lasciato senza respiro buona parte dell’Italia e della Toscana. La conferma arriva dall’analisi dati delle principali stazioni meteo della zona, specialmente per quanto riguarda il mese di agosto.

La giornata più calda dell’estate è stata quella del 24 agosto e la località che ha fatto registrare il record di temperatura è stata Iolo di Prato, dove la colonnina di mercurio ha toccato i 43,8 gradi Celsius. Un record assoluto fatto registrare anche a Montelupo Fiorentino (43,3 gradi) e Rignano sull’Arno (43,2), mentre Santomato in provincia di Pistoia si è fermata a 42,9 gradi. Per quanto riguarda Firenze il record lo ha fatto registrare, sempre il 24 agosto, la stazione meteo di Firenze Arcetri, dove la temperatura massima registrata è stata di 42,2 gradi. Ha fatto estremanente caldo anche a Empoli, dove la stazione ‘centro storico’ ha toccato i 42,3 gradi. Più in generale, si sono superati i 40 gradi in 57 località della Toscana: il precedente record era del 2022 con 49 località.

Al secondo posto, tra le giornate più calde dell’ultima estate, c’è quella precedente al 24 agosto, ovvero il 23. Le temperature sono state leggermente inferiori rispetto al giorno successivo, ma comunque particolarmente elevate. Il primato per le località più calde se lo sono spartito Carmignano e Castelmartini, dove si sono toccati i 42,7 gradi. Firenze Orto Botanico, invece, si è fermato a 41,3 gradi, vicino al record storico dell’estate del 1983 quando si toccarono i 42,6 gradi. Sempre il 23 agosto si sono ampiamente superati i 42 gradi anche a Montelupo e Montemurlo, ma il dato che veramente ha sorpreso sono stati i 39,8 gradi registrati a 400 metri sul Montalbano nell'estrema propaggine del comune di Capraia e Limite.

Una bella ondata di caldo si era però registrata anche a luglio: in questo caso la giornata record è stata quella del 9, anche se le temperature non si sono mai avvicinate a quelle di agosto. Primato per la stazione di Firenze Orto Botanico, dove si sono toccati i 39,3 gradi, seguita da Santomato con 38,5 e Firenze Giardino di Boboli con 38,4. La città più ‘fresca’? Borgo San Lorenzo, dove la temperatura massima registrata è stata di appena – si fa per dire – 36,4 gradi.