100 anni con Aci Arezzo, sabato 16 dicembre il convegno “Prevenzione dell’incidentalità e nuove tecnologie”

Alle ore 11:00 presso la Casa dell’Energia di Arezzo, aprirà la seconda giornata dell’evento che conclude le celebrazioni per i 100 anni dell’Automobile Club

mennini

mennini

Arezzo, 14 dicembre 2023 – Il 2023 è stato un anno indimenticabile per ACI Arezzo. Lo storico Automobile Club cittadino, fondato 1923, ha spento ben 100 candeline, festeggiando così un secolo di attività. Un traguardo davvero notevole che è stato celebrato dall'Ente con una serie importante di progetti e iniziative, sia istituzionali che sportive, proposte nell'arco di tutto l'anno che sta per concludersi.

Da "Guida che ti guido", progetto che ha visto l’A.C. Arezzo entrare nelle scuole aretine per educare i piccoli automobilisti di domani alla cultura della sicurezza stradale, a "Ruote nella Storia", lo spettacolare raduno di rilevanza nazionale che ha portato nel centro storico di Arezzo una carovana di gioielli d'epoca.

E le iniziative per celebrare questi 100 anni non sono ancora finite. Il regalo più grande l’Automobile Club ha in programma di farlo alla fine. Questo weekend, nei giorni di venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 dicembre, avrà infatti luogo presso la Casa dell'Energia di Arezzo l'evento conclusivo delle celebrazioni del centenario: "100 anni con ACI Arezzo".

Una "full immersion" di tre giorni nel mondo dell'automobile, gratuita ed aperta veramente a tutti, con un ricco programma di attività, conferenze e workshops. Un evento memorabile che vuol esser dedicato anche e soprattutto ai più giovani. Per tutte e tre le giornate sarà infatti possibile partecipare a divertentissime prove pratiche di guida con simulatori di rally. Sotto la supervisione vigile e attenta di professionisti del settore, chi ha la quattro ruote nel cuore potrà prendere il volante e vivere realisticamente una gara di Formula 1.

La tre giorni sarà anche l'occasione per affrontare i più importanti temi legati al mondo della strada e dell'automobile. Sabato 16 dicembre, alle ore 11:00, è in programma “Prevenzione dell’incidentalità e nuove tecnologie”, un convegno sul tema della sicurezza stradale.

Interverrà in primis il Presidente dell’A.C. Arezzo dott. Bernardo Mennini. Prenderà poi la parola il Direttore di Studi e Ricerche della Fondazione "Caracciolo" Francesco Ciro Scotto, che tratterà le prospettive e le opportunità costituite dalla diffusione di nuovi veicoli. Ma affronterà anche i rischi per la sicurezza stradale e l'ambiente ad essa connessi.

Seguirà quindi l’intervento di Lucia Vecere, Dirigente ACI Ufficio Mobilità e Sicurezza Stradale, che spiegherà l'importanza di formazione e conoscenza per giungere ad un'accettazione e ad un uso corretto da parte di tutti delle nuove tecnologie, nell'ottica di una mobilità sicura e sostenibile.

Infine il convegno, che sarà moderato e coordinato da Andrea Cauli, dell'Ufficio Stampa di ACI, si concluderà con le parole del Comandante della Polizia Municipale di Arezzo Aldo Poponcini, che spiegherà il ruolo che oggi ricoprono le nuove tecnologie nelle attività di controllo finalizzate alla prevenzione dell'incidentalità e ad una mobilità sempre più sicura.

Il convegno “Prevenzione dell’incidentalità e nuove tecnologie” è gratuito e ad ingresso libero, fino ad esaurimento posti.

Ma la seconda giornata di “100 anni con ACI Arezzo” non sarà dedicata solo al tema della sicurezza. Grande rilievo avrà anche lo sport. Alle ore 16:00, sempre di sabato 16 dicembre, avrà infatti luogo una tavola rotonda sulle eccellenze dello sport automobilistico, a cui parteciperanno grandi nomi del mondo dell’auto storica e sportiva.