Uno, nessuno, centomila a Castiglion Fiorentino

In calendario sabato 14 e domenica 15 ottobre, l’edizione 2023 sarò dedicata alla figura di Italo Calvino, in occasione del centenario della sua nascita

libri
libri

Arezzo, 6 ottobre 2023 – Tutto pronto per l’edizione 2023 di “Uno, nessuno e centomila” che torna raddoppiando le date in calendario. Sabato 14 e domenica 15 ottobre, le piazze di Castiglion Fiorentino si trasformeranno, infatti, in librerie a cielo aperto dove acquistare volumi di ogni genere al prezzo simbolico di un euro.

“Con un cartellone ricco di appuntamenti, il festival sarà quest’anno dedicato alla figura di Italo Calvino – esordisce l’assessore alla Cultura, Massimiliano Lachi - In occasione del centenario della sua nascita, l’edizione 2023 non solo sarà intitolata ‘Uno, nessuno e centomila…e i 100 di Calvino’, ma prevederà anche una serie di iniziative capaci di raccontare questo grande protagonista del Novecento italiano”.

Quattro le location dell’immancabile Mercato dei Libri Donati: piazza del Municipio diventerà “Piazza Italo Calvino” e sarà dedicata alla narrativa; i libri per ragazzi si troveranno sulle bancarelle di piazza del Collegio, trasformata per l’occasione in “Piazza Collodi”, mentre la saggistica sarà al centro di “Piazza Archimede”, cioè piazza dello Stillo; infine, il piazzale del Cassero ospiterà i volumi incentrati sulla storia locale, prendendo il nome di “Piazza Giuseppe Ghizzi”. Sotto la regia di UNITRE, Pro Loco, Ente Serristori e Gruppo Archeologico della Valdichiana, il mercato sarà aperto dalle 10 alle 19 e i libri in vendita saranno riassortiti in modo continuativo, così da permettere ai visitatori di trovare sempre nuovi titoli disponibili durante tutto l’arco delle due giornate.

In ognuna delle quattro piazze castiglionesi, avranno inoltre luogo conferenze, incontri culturali, presentazioni e laboratori che seguiranno il fil rouge del genere letterario ospitato. Si parte sabato 14 ottobre alle 10 da piazza del Municipio, con la conferenza del professor Ivo Biagianti dal titolo “Alla ricerca di una letteratura “nazional-popolare”: le fiabe italiane di Italo Calvino”, a cui prenderanno parte anche alcune classi dell’IISS “Giovanni da Castiglione”. Alle ore 11, gli stessi studenti dell’istituto castiglionese daranno vita, sotto il Loggiato Vasariano, a una serie di letture su Calvino che vedranno anche la partecipazione degli alunni della Scuola media "Dante Alighieri". Alle 17, invece, sarà la volta dell’incontro “Castiglion Fiorentino: il racconto di un’emozione” durante il quale sarà presentato il catalogo dei vincitori del concorso letterario promosso dalla Casa Editrice PAV.

Nel corso della due giorni, spazio anche ai workshop didattici per i più piccoli tenuti da Serena Savarelli in piazza del Collegio, sabato e domenica dalle ore 16, e al Santucce Storm Festival che, sabato 14 in piazza dello Stillo e domenica 15 in piazza del Municipio, alle ore 17, presenterà le opere di alcuni dei suoi autori finalisti. Per tutta la giornata di domenica 15 sarà riproposta l’iniziativa “Poesie a strappo”, curata dall’artista Tommaso Musarra, mentre il finale della manifestazione sarà affidato a Kilowatt che, alle 17 in piazza dello Stillo illustrerà il progetto di letture e reading “Ad alta voce”.

“Dopo il successo delle scorse edizioni, i volumi raccolti per questa edizione hanno superato quota 10.000. Una cifra che ci avvicina sempre più all’obiettivo lanciato nel 2020: raccogliere e ridistribuire 100.000 libri al prezzo simbolico di un euro destinando il ricavato al sostegno delle attività della Biblioteca comunale. Inoltre, quest’anno le iniziative della manifestazione si intrecceranno con quelle delle Giornate del FAI d’Autunno che permetterà ai visitatori di ammirare alcuni dei luoghi più affascinanti di Castiglion Fiorentino, sia dal punto di vista artistico che paesaggistico, per un weekend culturale a 360 gradi” conclude l’assessore Massimiliano Lachi.