Presentata la seconda stagione di Arezzo Science Lab

Saranno Carl Safina, Giorgio Vallortigara, Massimo Cacciari e Aldo Cazzullo, poi Michele Punturo, Andrea Rinaldo, Paolo Ferri e Silvia Bencivelli, i protagonisti

cacciari
cacciari

Arezzo, 2 dicembre 2023 – Saranno Carl Safina, Giorgio Vallortigara, Massimo Cacciari e Aldo Cazzullo, poi Michele Punturo, Andrea Rinaldo, Paolo Ferri e Silvia Bencivelli, i protagonisti della seconda stagione di Arezzo Science Lab. Dopo il successo dello scorso anno, con spettacoli sempre sold out e grandissimi ospiti internazionali giunti in città come il Premio Nobel Giorgio Parisi, Stefano Mancuso e Gabriella Greison, quest’anno il festival si ingrandisce aumentando il numero degli spettacoli. Si parte con un grande ospite internazionale: Carl Safina il 10 dicembre sarà al Circolo Artistico (biglietti in vendita presso la libreria La Feltrinelli point Arezzo) con una lezione di biologia marina e di tutela degli oceani. Safina è un biologo e etologo statunitense famoso in tutto il mondo le cui ricerche sono pluripremiate. Il suo ultimo libro con Adelphi è “Il Viaggio della Tartaruga” dove segue la vita delle grandi tartarughe di mare. Invariato il format con un evento al mese e la formula della lezione-spettacolo teatrale. Il 13 gennaio sarà al Teatro Pietro Aretino Giorgio Vallortigara con il suo monologo di neurobiologia, con una ricerca innovativa sulle forme di vita e il loro modo di percepire la realtà. Il suo ultimo libro con Adelphi è “Il Pulcino di Kant”, tra neurobiologia, filosofia ed etologia. A febbraio doppio appuntamento: il 2 al Teatro Petrarca Massimo Cacciari e il 24 febbraio all’Auditorium Aldo Cazzullo.

Massimo Cacciari terrà la sua conferenza basata sul suo ultimo lavoro con Adelphi “Metafisica Concreta”, mentre Aldo Cazzullo porterà il suo monologo dal libro “Quando eravamo i padroni del mondo” della Harper Collins, sull’antica Roma e i suoi lasciti. Entrambi sono volti noti televisivi e intellettuali di primissimo piano sia in Italia che nel mondo. La rassegna continua con Michele Punturo il 2 marzo al Teatro della Bicchieraia. Porterà una conferenza dal titolo “Ascoltare l’Universo oscuro: le onde gravitazionali ed Einstein Telescope”. Punturo è il coordinatore della collaborazione scientifica Einstein Telescope, progetto di eccellenza internazionale. Il 6 aprile sarà ad Arezzo Andrea Rinaldo al Teatro Petrarca con il suo ultimo libro “il Governo dell’Acqua” edito da Marsilio. Nel 2023 ha ricevuto lo Stockholm Water Prize, il premio per gli studi sull’acqua più prestigioso al mondo, che è il Premio Nobel per discipline ambientali. Il 4 maggio sarà invece la volta di Paolo Ferri con il suo libro “Le Sfide di Marte” edito da Raffaello Cortina. È stato a capo del dipartimento di operazioni spaziali dell'Agenzia e responsabile di varie missioni, tra cui Rosetta, Mars Express e ExoMars. È stato il primo italiano a essere introdotto nella Hall of Fame della International Astronautical Federation. La rassegna chiuderà con Silvia Bencivelli e il suo libro “Eroica, folle e visionaria. Storia di medicina spericolata” edito da Bollati Boringhieri. Un racconto incredibile e affascinante nei meandri delle più importanti rivoluzioni mediche. Ci saranno poi altre sorprese per il Festival organizzato dalla libreria La Feltrinelli point Arezzo e dalla Biblioteca Città di Arezzo, con il Patrocinio del Comune di Arezzo, della Provincia e della Regione Toscana. Per informazioni e abbonamenti: [email protected] o whatsapp 3479251722. Per i singoli biglietti degli spettacoli sul sito Discover Arezzo.